Design giardino: cos’è, come farlo correttamente e idee originali

DiPlaneta SRL

Design giardino: cos’è, come farlo correttamente e idee originali

Chi dispone di uno spazio esterno alla propria abitazione sa quanto può essere importante personalizzare e rendere il giardino un ambiente di design. Infatti, in questi ultimi anni si è sviluppato sempre di più il concetto di design da esterno, in maniera tale da rendere il giardino un luogo stiloso ed elegante, che viene percepito come una continuazione della propria casa.

Per tantissimo tempo il giardino non è mai stato potenziato, veniva considerato uno spazio esterno in grado di dare un valore aggiunto all’abitazione ma non esisteva il concetto di rendere anche il giardino uno spazio di design.

Le possibilità di rendere tale luogo all’avanguardia e allo stesso tempo altamente funzionale sono infinite, sia che il giardino sia di grandi dimensioni e sia che sia piccolo e stretto. Il design relativo allo spazio esterno è al giorno d’oggi oggetto di studio di moltissimi architetti specializzati nel rendere questi luoghi dei prolungamenti spesso del salotto e pertanto l’arredamento risulta in linea con quello dell’intera casa.

Occuparsi di rendere il giardino un ambiente esterno attentamente curato nei minimi particolari è una vera e propria disciplina che deve tenere in considerazione la misurazione di spazi e la conformazione del territorio.

Che cos’è il design del giardino

Anche denominato con il termine internazionale di garden design, occuparsi di design del giardino significa progettare da principio lo spazio esterno utilizzando gli strumenti all’avanguardia presenti al giorno d’oggi, oltre che un arredamento funzionale e versatile.

Il giardino è ritenuto una vera e propria stanza della casa e pertanto ha bisogno di essere sfruttata in maniera adeguata. Bisogna tenere in considerazione che un giardino senza un’attenta progettazione del giardino non viene ritenuto tale ma è considerato solamente alla stegua di un pezzo di terra.

Il design del giardino quindi è strettamente correlato alla sua progettazione. Proprio per tale motivo, se non si è degli esperti nel campo, può venire in aiuto la figura del garden designer che è il professionista che si occupa di rendere tale ambiente esterno un vero spazio di design, personalizzato in base a quelli che sono i gusti delle persone che lo abitano. Sempre restando in tema di garden design, si può dire che questo può essere orientato più al moderno oppure al classico.

La parola design sta infatti a significare nel linguaggio tecnico sia una progettazione e sia un’opera realizzata con un alto livello qualitativo e artistico. Infine, si può ancora affermare che il design del giardino tiene in considerazione lo spazio in maniera ragionata, analizzando anche il contesto esterno nel quale lo spazio è posto.

Come fare correttamente il design per un progetto di giardino

Progettare il giardino è un lavoro che deve essere svolto in maniera accurata, tenendo conto di moltissimi fattori che possono impedire, ostacolare o rallentare quelli che sono i progetti iniziali. Nella fase della progettazione si deve tenere in considerazione i fattori ambientali, oltre che i dettagli tecnici e quelli relativi al contesto.

Ad esempio, se il committente desidera inserire nel proprio giardino delle piante di agrumi e ulivi, al fine di rendere l’ambiente e il giardino in stile mediterraneo, ma si trova a ridosso delle Alpi, si può comprendere come questo progetto non possa essere fattibile a causa di fattori ambientali.

La stessa cosa riguarda dettagli tecnici coma la scelta del prato: difficilmente una famiglia con bambini piccoli oppure con cani di grossa taglia deciderà di prediligere l’erba inglese perché si renderebbe troppo difficile il suo mantenimento. Infine, tenere in considerazione il contesto non significa solamente osservare l’esposizione e il clima ma vuol dire anche svolgere un’analisi attenta di cosa c’è oltre al giardino.

In parole povere osservare se c’è una strada molto trafficata, oppure un parco, il giardino di un’altra abitazione, e così via. Di conseguenza, per svolgere correttamente il design per un progetto di un giardino, si devono avere delle competenze in più ambiti.

Questi includono sapere come andrà utilizzato lo spazio in futuro e per quale scopo (solo zona relax oppure anche un ambiente dove si cucina e si pranza?); sono necessarie conoscenze botaniche al fine di introdurre le migliori specie vegetali che si integrino alla perfezione con il luogo e con il clima; fondamentale è una progettazione degli impianti; bisogna tenere in considerazione il budget disponibile ed eventuali interventi di manutenzione.

Oltre a ciò, è necessario scegliere un arredamento funzionale e che sia progettato per stare all’aperto. Il primo passo da compiere è quindi quello di svolgere un sopralluogo dell’ambiente esterno.

Questa prima tappa è fondamentale perché si inizia a farsi un’idea della composizione del terreno, dello spazio a disposizione, dell’orientamento del giardino, del contesto e ovviamente si cerca di immaginare come potrebbe risultare il giardino una volta terminati i lavori.

Dopodiché si passa alla fase della progettazione vera e propria, con la realizzazione di un modello, inserendo nella rappresentazione sulla carta tutti gli aspetti legati all’arredamento, alla divisione degli spazi e all’inserimento delle piante e dei fiori. Infine, si passa alla realizzazione. Durante questa fase non dovrebbero sorgere problemi poiché grazie al sopralluogo eseguito, tutto dovrebbe procedere secondo i piani.

Il design del giardino deve anche tenere in considerazione le vari fasi di manutenzione al fine di rendere sempre, nel corso degli anni, un luogo che valga la pena di essere messo in evidenza ed utilizzato.

Per rendere il giardino un elemento di design, bisogna includere alcuni elementi in grado di dare un valore aggiunto allo spazio e farlo risaltare ancora di più.

Ad esempio, per fare correttamente il design per un progetto di giardino, si possono decidere di inserire in contrapposizione agli elementi vegetali anche elementi minerali, impianti di irrigazione, specchi d’acqua, cascate, percorsi, pavimentazione, sistema di illuminazione efficace ed efficiente in grado di mettere in risalto alcune aree, arredi mobili e fissi, impianto sonoro e molto altro ancora.

Alcune idee originali per il design del proprio giardino

Come si è detto in precedenza, un giardino curato e di design può essere realizzato sia in stile moderno e sia in stile classico. In aggiunta a queste due categorie è possibile inserire moltissime altre sfumature che richiamano ad uno stile easy-chic, elegante, orientale, pensile, zen e molto altro ancora.

Al giorno d’oggi vengono proposte soluzioni innovative per qualsiasi spazio e qualsiasi metratura. Deve infatti arrivare il concetto che è possibile avere un giardino di design anche su un terrazzo di un appartamento. La prima idea originale con cui si può giocare moltissimo con arredamento e vegetazione è quella del design di un giardino moderno

• Prima idea: il giardino moderno

Il giardino strutturato con un design moderno presuppone un vasto utilizzo dell’ambiente e vede nello spazio esterno un prolungamento della propria casa, spesso della zona salotto. A tale proposito si può immaginare il giardino come suddiviso idealmente in due spazi. Lo spazio dedicato al relax e al living e dove si possono gustare aperitivi o un caffè dopo cena può essere evidenziato da una pedana leggermente rialzata in legno sulla quale poggia un divano arricchito da diversi cuscini e alcuni pouf. A completare l’area un tavolino basso e discreto. La zona living può essere raggiunta tramite un percorso a pavimentazione attraverso il verde e viene consigliato di ripararla con un gazebo elegante oppure da una pergola in tinta con il colore dei tessuti delle sedute. Nel caso non fosse possibile riparare l’area living, si può giocare sulla scelta di piante abbastanza importanti in grado di fare ombra alla zona. Il restante spazio può essere abbellito da sfere luminose di dimensione differente poste qual e là per rendere coreografico l’ambiente non appena scende la sera e lungo la pavimentazione che porta alla zona living una fila di faretti. Si può inoltre giocare sui colori, piantando diverse specie di fiori che vanno ad abbellire il giardino.

• Seconda idea: il giardino mediterraneo

Il giardino mediterraneo può essere un’idea originale di spazio verde per chi ama circondarsi da colori e profumi tipici del sud Italia. Uno dei requisiti che permette la buona riuscita di questo giardino è il clima che deve essere mite con inverni non rigidi. Meglio se si dispone di un’ampio spazio, vengono introdotte numerose specie mediterranee come piante di agrumi e ulivi che hanno anche la funzione di schermare l’area dall’esterno. In aggiunta a ciò, si lungo un muro esterno della casa possono essere piantate le erbe aromatiche più diffuse, che oltre a svolgere una funzione decorativa arricchiscono l’ambiente di profumi gradevoli al naso. Le varietà da prediligere sono lavanda, menta, mirto, basilico, ecc. Necessaria è anche una pergola sotto il quale disporre un lungo tavolo in legno ideale per pranzare e cenare. Si può cercare di dare un aspetto più raffinato ed elegante alla zona living inserendo morbidi tendaggi bianchi che scendono.

• Terza idea: il giardino rilassante

Il giardino rilassante, conosciuto anche con il nome di giardino zen, sicuramente un’idea originale ed innovativa per progettare il proprio spazio esterno. Innanzitutto, per poter essere rilassante è necessario isolare l’ambiente dal rumore esterno e dagli sguardi della gente.

Per l’appunto, è indicato inserire un’alta e folta siepe alla cui base si può dare un po’ di movimento grazie all’utilizzo di fiori dal profumo e dal colore delicato.

Particolarmente ideali sono piante quali le ortensie ma anche la lavanda che sprigiona il suo inimitabile aroma rilassante. Se si dispone di sufficiente spazio, si può pensare ad una zona living rialzata grazie ad una pedana in legno su cui poggia un divano con comodi cuscini e alcune poltrone. Ideale anche delimitare l’area da due piante abbastanza alte e robuste a cui legare un’amaca.

Infine, un differente percorso lungo il giardino può portare ad una piccola vasca idromassaggio parzialmente nascosta grazie a numerosi arbusti sempreverdi alternati a fiori che rendono possibile rilassarsi nella più completa pace.

Per quanto riguarda la tipologia di fiori, è bene scegliere quelli con colori rilassanti come il blu, violetto e bianco. Anche l’illuminazione è fondamentale nel giardino rilassante. È bene prediligere luci soffuse e mai dirette. Sono da preferire faretti interrati che illuminano dal basso gran parte del verde.

Info sull'autore

Planeta SRL administrator

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+39‎‎393 89 96 086

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
css.php
Whatsapp