Le piscine biologiche o biopiscine si sono diffuse in Europa. Non solo in seguito al diffondersi di un nuovo concetto di naturalità che ha pervaso la vita di molte persone.
Sempre più persone prendono le distanze da uno stile di vita strettamente legato a prodotti chimici che hanno abitualmente accompagnato la nostra esistenze.
Non fa eccezione la piscina. Normalmente trattata con il cloro allo scopo di condizionare l’acqua rendendola più “pulita” e idonea alla balneazione.

La biopiscina invece è una struttura perfettamente naturale. In cui l’acqua viene condizionata dalle piante e dal movimento. Senza aggiunta di prodotti di sintesi, con lo scopo di mantenerla viva.
L’acqua, come il terreno, è un essere vivente particolarmente complesso.
Se inserita in un invaso tradizionale con il passare del tempo la sua parte organica muore rendendola putrescente.

Le piscine biologiche ricreano artificialmente un invaso di contenimento che di fatto rappresenta un ecosistema. Dove piante, animali acquatici e tecnologia lavorano insieme per garantire la sopravvivenza e la salubrità dell’acqua.
È proprio la ricostruzione dell’ecosistema con i suoi cicli naturali la chiave di questa tecnologia.
La fitodepurazione dell’acqua avviene in aree molto naturalizzate della biopiscina. Che assume così l’aspetto di un vero e proprio laghetto.

In queste aree si attiva il ciclo dell’azoto. I composti prodotti dalla decomposizione organica vengono utilizzati come alimento indispensabile per la crescita delle piante.
Anche i pesci svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere sotto controllo le altre forme di vitaL’acqua viene quindi convogliata attraverso dei filtri biologici in cui avviene una filtrazione meccanica. Un filtraggio biologico operato da particolari colonie batteriche. Che vengono inoculate e un filtraggio particolarmente efficace operato con carboni attivi.

Alla fine di questo percorso, l’acqua viene convogliata nell’area balneabile non prima di esser stata sterilizzata attraverso un sistema di raggi UV.
Questo ciclo si ripete costantemente garantendo la sopravvivenza della flora e della fauna inserita. La perfetta balneabilità anche da parte di persone la cui pelle è sensibile al cloro o ai sali.
Planeta offre ai progettisti le sue competenze nel campo della progettazione e realizzazione delle biopiscine. Dà ai suoi clienti la possibilità di poter godere di uno specchio d’acqua costruito dalla natura.