Il quadro vegano è una novità assoluta dell’interior land art. L’evoluzione della filosofia vegana legata all’arte e al design.
Nato per spingersi oltre i limiti del vertical garden. Il quadro vegano allarga l’orizzonte con innovativi accostamenti cromatici e con l’utilizzo dell’intera gamma vegetale. Dagli aromi ai profumi, dalle erbe officinali alle piante commestibili, dai fiori agli agrumi ai frutti.

La ricerca della personalizzazione dello spazio opera seguendo i dettami della Spagiria di Paracelso. Basata sul principio della Generazione Universale, secondo il quale ogni vegetale ha il potere di sprigionare una propria frequenza di energia.
Lavorando sulle regole del Feng Shui, della geometria e sui rapporti tra lo spazio e la persona. E’ possibile individuare gli accostamenti cromatici ed energetici in allineamento ai quadri astrali.

La natura viva di queste opere è garantita da una tecnologia di supporto. Mentre le realizzazioni in muschi e licheni stabilizzati sono a zero manutenzione.

Alfio Sciacca figlio d’arte e vegano praticante, lavora da decenni sulla interpretazione artistica della Natura.
Ecoperformer affermato è specializzato nella ricerca ecologica attiva e nello studio delle risonanze energizzanti e detox attivate attraverso le sue sculture sonore (in pietra, legno e metallo).

Dopo anni di esperienza nel giardino verticale tradizionale. Ha sentito l’esigenza di introdurre ulteriori elementi ispirati allo studio del cromatismo, della rifrazione e delle risonanze magnetiche.
Il percorso intrapreso, coniugato all’esperienza maturata, lo ha portato a perfezionare sempre di più lo studio del cromatismo attraverso l’installazione e l’accostamento inedito di elementi naturali innovativi.