Progettazione Giardini: Guida, Idee e Preventivi Costi

In questa pagina parliamo di come progettare un buon giardino, alcune idee ed esempi, oltre che costi e preventivi progettazione giardini.

Inoltre puoi leggere:

Cos’è la progettazione giardini

La progettazione dei giardini è fondamentale nel processo di creazione degli spazi verdi. A prescindere che siano giardini privati o pubblici, la progettazione è il primo atto nel percorso di creazione del giardino. Progettare e realizzare il verde presuppone una interdisciplinarietà. Che è alla base per poter determinare i molteplici aspetti che la paesaggistica raggruppa in se.

Ogni aspetto del giardino deve essere valutato in sede progettuale. Evitando così cattive sorprese durante le fasi di esecuzione. Ogni progetto ha un tema, che si ripropone in tutte le scelte effettuate dal progettista. Il tema è l’anima del giardino e deve rappresentare a pieno la sensibilità del cliente. Ancor prima dell’ego personale del progettista. Gli spazi a verde devono comunque essere fruiti e la loro progettazione deve essere funzionale alle attività che si svolgono nel sito.

Esempio di schizzo di un progetto giardino

Esempio di schizzo di un progetto giardino

Qualunque azione che si svolge all’esterno deve trovare adeguato spazio nell’impostazione del giardino. Trasformando lo stesso in una naturale estensione della casa. Il compito dei tecnici e dei giardinieri specializzati è quello di trasferire sul campo le idee del progettista. Materializzando così un’intuizione progettuale in una vera emozione. Planeta con il suo studio raggruppa esperti nel campo dell’architettura del paesaggio, dell’agronomia, dell’idraulica e della botanica allo scopo di sviluppare un progetto di alto profilo tecnico e paesaggistico.

La sua grande esperienza nell’ambito della produzione vivaistica permette ai progettisti di poter accedere ad una grande quantità di piante diverse per esigenze, colore, forma e portamento. Con la possibilità inoltre di reperire specie vegetali provenienti da tutte le parti del mondo. Attraverso una ricerca botanica sempre mirata. Consente ai progettisti di accedere la propria fantasia in totale libertà. Senza alcun vincolo dettato dalla disponibilità di piante all’atto dell’esecuzione. Lo studio tecnico di Planeta è in grado di fornire supporto tecnico in tutte le fasi realizzative. Attraverso una direzione lavori attenta alle esigenze di cantiere.

I giardinieri coinvolti nella creazione del giardino sono altamente specializzati. Perfettamente in grado di coordinare le rispettive squadre di realizzatori. Dal movimento terra alla definizione dei profili del terreno. Dalla posa in opera di esemplari arborei di grandi dimensioni effettuata con opportuni mezzi meccanici all’istallazione delle specie vegetali previste in progetto. Dalla progettazione e realizzazione degli impianti di irrigazione e illuminazione alla manutenzione del giardino realizzato tutto viene curato con attenzione e passione.

Quanto detto allo scopo di farvi entrare pienamente nel nostro modo di creare, nel nostro mondo.

Come progettare bene il proprio giardino

Il giardino da sempre considerato un’area esterna e se vogliamo estranea alla casa, oggi assume sempre più importanza guadagnando un posto di primo piano all’interno della progettazione architettonica.

Non più area esterna ma estensione dell’abitazione stessa, non solo quindi piante e fiori ma anche elementi architettonici come muri e pavimenti che vanno a rispecchiare l’architettura esterna e interna della casa per un’ambiente perfettamente armonico. La progettazione giardini è un’operazione particolare che deve tener conto di una serie di elementi: gli spazi, i gusti personali, la funzionalità, l’illuminazione, il sistema d’irrigazione, la scelta delle piante o dei fiori, tutto questo cercando di ridurre al minimo la manutenzione.

Il giardino diventa così una piccola oasi di pace, nella quale ci si può isolare dal tran tran quotidiano e vivere momenti di puro e rigenerante relax, da soli o con la propria famiglia. Un luogo in cui natura e tecnologia si fondono per offrire la massima quiete e comodità.

Esempio di giardino terapeutico e di pace

Esempio di giardino terapeutico e di pace

Nella progettazione del giardino naturalmente un ruolo predominante assume il verde in tutte le sue sfaccettature, il perfetto abbinamento tra le piante e i fiori, ma anche l’abbinamento tra i colori è molto importante per rendere un giardino armonioso e spettacolare.

Qualunque sia la vostra idea di giardino, piccolo, grande, all’italiana, all’inglese o mediterraneo non potete prescindere dalla progettazione.

La progettazione fai da te è sicuramente più economica rispetto a quella affidata a degli esperti progettisti, oggi poi sul web è possibile usufruire di programmi, alcuni anche gratuiti o in 3D, attraverso i quali si può fissare su PC l’idea iniziale e la prima fase della progettazione. Ad ogni tipo di giardino risponde tra l’altro una filosofia e una concezione del gusto diversa, e ciò richiede anche una progettazione differente:

  • Il giardino inglese nasce nel Settecento, e un giardino che si caratterizza sostanzialmente per le forme irregolari e la natura un po selvaggia, uno spazio verde che invita all’esplorazione. Un giardino inglese può essere riprodotto anche in aree limitate ma è ovvio che per rendere al meglio avrà bisogno di ampi spazi.
  • Il giardino all’italiana nasce in Italia intorno al XV secolo nelle ville nobili, è un giardino elegante, le siepi dalle forme geometriche e ben definite e i colori perfettamente distribuiti creano un ambiente ordinato, armonioso e ricercato.
  • Il giardino mediterraneo ripropone perfettamente i profumi e i colori della macchia mediterranea, è un giardino curato ma allo stesso tempo deve risultare lasciato un pò allo stato selvaggio. Ciò che caratterizza il giardino mediterraneo è anche la presenza di alberi a chioma larga, in modo da creare ombra, e di piante grasse, resistenti al clima e che non richiedono una frequente irrigazione.

Qualsiasi genere di giardino voi preferiate, sicuramente rende di più se si ha disposizione un certo spazio ma può tranquillamente essere riprodotto anche in spazi più limitati, come per esempio un terrazzo. In questo modo anche gli amanti della natura che vivono nel centro città e difficilmente possono disporre di un’area verde esterna potranno comunque sfruttare i loro terrazzini creando un giardino su misura.

Consigli e idee progettazione giardino

Nella progettazione del giardino, qualunque sia la vostra preferenza, occorre prima di tutto:

  • studiare lo spazio a disposizione
  • le condizioni climatiche
  • il tipo di terreno
  • l’illuminazione
  • la scelta delle piante e la possibilità che queste convivano insieme sia da un punto di vista climatico che puramente estetico.

Dopo una prima valutazione che tenga conto di tutti questi elementi, si può decidere di abbellire ulteriormente il giardino con l’utilizzo di:

  • Pietre e rocce, utili per delimitare le aiuole, i confini o un certo spazio all’interno del giardino. Considerato il fatto che le bordure interagiscono con lo spazio circostante, è sempre bene tenere a mente che occorre seguire un filo conduttore nella loro scelta che tenga conto dello spazio esterno. In commercio ne esistono di diversi tipi, dalle rocce più rustiche ai classici mattoncini, l’importante è sapersi destreggiare e scegliere quelli che corrispondo maggiormente al vostro gusto e allo stile del giardino e della vostra casa;
  • Gazebi e pergolati. Se il vostro giardino comprende un’area abbastanza ampia potrete optare per dei gazebi o pergolati che oltre ad abbellire e rendere più gradevole il vostro giardino sono estremamente funzionali, creando delle zone di ombra nelle quali potrete rigenerarvi nelle torride giornate estive;
  • L’utilizzo di accessori come ombrelloni, tavoli o dei veri e propri salottini in vimini per esterni daranno al vostro giardino un tocco chic. Un ulteriore consiglio è quello di sbizzarrirvi con i colori dei tessuti e dei cuscini, abbinandoli ai colori dei vostri fiori o delle vostre piante, per un risultato sorprendente;
  • Le luci oltre ad essere molto utili, perché permettono di trascorrere del tempo all’aperto anche dopo il calar del sole, soprattutto in estate in cui è particolarmente piacevole anche cenare o trascorre qualche ora dopo cena in giardino, sono degli ottimi elementi decorativi. Sul mercato ne esistono davvero di diversi tipi, dai lampioncini esterni, alle lampade a sospensione, alle catene luminose.
  • La bellezza passa sempre attraverso i particolari e proprio per questo per rendere completo e più piacevole il vostro giardino non dimenticate i classici nanetti, le statue o altre decorazioni.

Idee creative per la progettazione del giardino

Se siete delle persone creative e volete che il vostro giardino vi rappresenti, distinguendolo da quello degli altri, ciò che vi serve è solo un pizzico di fantasia. Ora vi darò due piccoli consigli per rendere il vostro giardino unico e originale:

  • Spesso le recinzioni esterne dei giardini sono abbastanza standard, quasi tutte presentano uno steccato bianco. Voi distinguetevi con una recinzione particolare, ad esempio se amate lo stile rustico un idea potrebbe essere quella di abbinare pietra e legno per la vostra recinzione, oppure se optate per il classico steccato, non è detto che debba essere per forza bianco, sceglietene uno colorato magari in tinta con i colori delle vostre piante;

  • Un altro elemento sul quale si può giocare sono gli ornamenti. Non scegliete i classici ornamenti ma buttatevi sul fai da te, in questo modo gli ornamenti del vostro giardino saranno sicuramente unici. Ad esempio potete riciclare dei vecchi pneumatici e dopo averli colorati o decorati a vostro piacimento potrete utilizzarli come vasi da giardino.

progetto giardino idea oggetti usati