Piante di grandi dimensioni da Interno

DiPlaneta SRL

Piante di grandi dimensioni da Interno

Non c’è niente di meglio che in un interno coltivare delle piante adatte per questi ambienti poiché lo rendono fresco e più vivo. Inoltre i vari esemplari di pianta riempiono spazi vuoti e si adattano perfettamente in un design che richiede linee pulite e tanta semplicità. In riferimento a ciò, ecco una descrizione delle migliori piante da interno.

Bambusa ventricosa

La Bambusa ventricosa come si evince dal nome stesso appartiene alla famiglia dei bambù ed è molto resistente al freddo invernale. Questo esemplare cresce bene sia in pieno sole che all’ombra parziale e ama i terreni profondi e ricchi. Comunemente chiamata bambù di Buddha o pancia di Buddha, è un esemplare appartenente alle Graminacee ed è originario della Cina meridionale.

Nel suo habitat naturale condizionato quindi dal tipo di clima del paese asiatico, matura in genere su steli a pareti spesse fino a raggiungere i 5 cm di diametro e sviluppare delle guaine fogliari lanceolate di circa 17 cm e solitamente persistenti.

La Bambusa ventricosa è una pianta da interno che non richiede una particolare manutenzione, anche se è necessaria una somministrazione di concime azotato nel periodo primaverile e un’irrigazione uniforme e costante. Per gli ambienti domestici va eseguita una potatura periodica per minimizzarne l’altezza poiché è un esemplare che all’aperto può arrivare fino a ben 17 metri.

Nello specifico su ogni canna di questo bambù devono essere eliminate le foglie più vecchie che sono facilmente individuabili poiché sbiadiscono dopo il quinto-sesto anno di vita, perdendo tutta la loro naturale bellezza. Ogni anno è tuttavia opportuno rinvigorire la pianta eliminando circa il 30% di steli e tagliandoli di netto all’altezza del suolo.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/35521.jpg

PLANT NAME Bambusa ventricosa
HEIGHT (cm) 550
DIAMETER (cm) 120

Bismarckia nobilis

La Bismarckia nobilis è una splendida palma di grandi dimensioni ampiamente coltivata ai tropici per il suo bel fogliame blu-argento sebbene esista anche una varietà a foglia verde. Nel suo habitat naturale può raggiungere nell’arco di molti decenni oltre i 25 metri di altezza ma solitamente non supera i 12 m in coltivazione.

E’ un esemplare che può essere coltivato anche in appartamenti provvedendo ovviamente ad eseguire delle potature periodiche per impedirne la crescita eccessiva in altezza. Dal punto di vista strutturale la Bismarckia nobilis è una pianta robusta, di un colore che oscilla dal grigio al marrone chiaro e mostra rientranze anellate dalle vecchie basi delle foglie.

I tronchi hanno tra l’altro un diametro compreso tra 30 e 45 cm leggermente sporgenti alla base e privi di foglie in tutte le parti meno giovani. La Bismarckia nobilis è una pianta dioica, questo significa che ci sono esemplari singoli sia maschili che femminili mentre i frutti sono ovoidali e di colore bruno. Innaffiature regolari e potature di mantenimento e forma sono le uniche operazioni di manutenzione necessarie per questa pianta.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/39568.jpg

PLANT NAME Bismarckia nobilis
HEIGHT (cm) 800
DIAMETER (cm) 150

Caryota urens

La Cariota urens è una palma sempreverde a gambo solitario che all’aperto cresce fino a 20 metri di altezza. Il fusto diritto e non ramificato che può avere un diametro di 30 cm è sormontato da una rosetta di grandi foglie che sono a forma di coda di pesce, mentre i fiori si presentano piccoli e di color crema.

Le piante si trovano in climi tropicali umidi dove le temperature non scendono mai sotto i 10° C e crescono bene in pieno sole anche quando sono piccole. Per la coltivazione questo esemplare che si propaga per seme, preferisce un terreno con un pH compreso tra 6 e 7,5 anche se ne tollera bene uno da 5,5. Durante il periodo primaverile è consigliabile aggiungere del fertilizzante specifico disponibile in un vivaio o sugli store online e in modo regolare (almeno tre volte al mese).

Inoltre la Cariota urens richiede annaffiature costanti che sono fondamentali per mantenere il terreno sempre umido ma nel contempo ben drenato. Infine è importante sottolineare che trattandosi di un esemplare che si sviluppa in altezza, per gli interni è necessaria una periodica potatura atta a dargli forma e allungamento consone all’ambiente in cui la pianta viene coltivata. Per ottimizzare il risultato in termini di crescita e longevità dela pianta è sempre opportuno fertilizzarla con concimi liquidi da usare in contemporanea con le innaffiature e con una cadenza trimestrale.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34059.jpg

PLANT NAME Caryota urens
HEIGHT (cm) 750
DIAMETER (cm) 120

Cocos nucifera

La Cocus nucifera è una grande palma monoica alta circa 30 m con lunghe foglie pennate che si staccano nettamente lasciando liscio il tronco non ramificato. Il frutto è una drupa composta da tre strati: l’esocarpo, il mesocarpo (buccia di cocco) e l’endocarpo. La Cocos nucifera è un albero sempreverde che cresce fino a 25 m per 7 m e a una velocità media. La pianta è autofertile ed è adatta sia per terreni leggeri (sabbiosi), medi (argillosi) che pesanti (argillosi), ed in ogni caso predilige quelli ben drenati e nutrizionalmente poveri. Il Ph adatto è quello acido, anche se va bene il neutro e il basico (alcalino). Per la coltivazione è necessario esporla ai raggi del sole poiché non può crescere all’ombra. Questo esemplare richiede inoltre annaffiature costanti anche se tollera bene la siccità. Infine va aggiunto che nel periodo estivo necessita di un fertilizzate liquido ogni 20 giorni circa e che gli esemplari giovani vanno rinvasati una volta all’anno nel periodo primaverile, mentre in quelle adulte è sufficiente soltanto aggiungere del terriccio fresco. I fiori sono sia maschili (piccoli e più numerosi) che femminili (meno dei fiori maschili) e in genere sono sferici e di circa 25 mm di diametro. Per quanto rigurda il frutto è approssimativamente ovoidale, lungo fino a 30 centimetri e largo 20. Inoltre è composto da una buccia spessa e fibrosa che circonda una noce alquanto sferica con un guscio duro, fragile e peloso. Il frutto tra l’altro è costituito (dall’esterno verso l’interno) una buccia sottile e dura (esocarpo), uno strato più spesso di mesocarpo fibroso (buccia), endocarpo duro (guscio), endosperma bianco (nocciolo) e una grande cavità piena di liquido acquoso (acqua di cocco o latte). L’endosperma è morbido e gelatinoso quando è immaturo, ma diventa sodo con la maturità. L’acqua o il latte di cocco è abbondante nella frutta acerba ma viene assorbita gradualmente con il procedere della maturazione. I frutti sono inizialmente verdi e diventano marroncini man mano che maturano. le varietà gialle vanno invece dal giallo stesso al marrone ( diventando brunastro man mano che maturano.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/36957.jpg

PLANT NAME Cocos nucifera
HEIGHT (cm) 925
DIAMETER (cm) 120

Codiaeum Petra

La Codiaeum Variegatum nota come Petra è un arbusto sempreverde originario dell’Asia meridionale e delle isole del Pacifico occidentale. La pianta predilige il clima caldo e umido e cresce bene anche in altri, se però coltivato in contenitori e tenuto al chiuso durante la stagione fredda. Questo esemplare variegato necessita tuttavia di cure speciali per rimanere in buona salute in tutte le zone climatiche. Per la coltivazione indoor, bisogna utilizzare un grande contenitore con fori non ostruiti sul fondo e un terriccio commerciale progettato per fornire un buon drenaggio. Aggiungendo uno strato di ghiaia alla base serve tra l’altro a migliorare ancora di più il drenaggio. Per una crescita ottimale la Codiaeum Petra va posizionata dove riceverà da sei a otto ore di luce solare ogni giorno. Nel periodo estivo invece bisogna tenerla al riparo specie nelle giornate molto calde. Per quanto riguarda la coltivazione, questo esemplare va irrigato moderatamente e di rado, lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra. Durante l’inverno bisogna tuttavia annaffiarlo meno spesso, mantenendo però il terreno umido ma non eccessivamente. Quando la pianta si coltiva in un appartamento le foglie è opportuno spruzzarle con acqua tiepida almeno una volta al giorno.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/24698.jpg

PLANT NAME Codiaeum Petra
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 96

Crinum augustum

La Crinum augustum comunemente nota come il giglio ragno gigante ​​è un membro della famiglia delle Amaryllidaceae. Originaria del sud-est asiatico tropicale, la pianta è comunemente coltivata nelle calde pianure del Messico. I suoi fragranti fiori bianchi a forma di stella con viola sul retro dei petali, sono portati su grandi infiorescenze su steli rossi. Le foglie sono larghe e di colore marrone scuro se si presentano centrate con una vena mediana che ne percorre l’intera lunghezza. Questa sorprendente pianta esotica fiorisce meglio in pieno sole e richiede un’umidità molto elevata, e non deve essere lasciata asciugare tra un’annaffiatura e l’altra. Il periodo migliore per apprezzarne la fioritura che si presenta bianca e viola, è quello compreso tra gennaio e agosto e tra novembre e dicembre. Per coltivarla nel migliore dei modi è opportuno periodicamente optare per del fertilizzante liquido specifico seguendo magari le indicazioni dell’etichetta o i consigli di un esperto vivaista.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/30677.jpg

PLANT NAME Crinum augustum
HEIGHT (cm) 150
DIAMETER (cm) 50

Cycas Rumphii

La Cycas rumphii è una specie originaria dell’Indonesia, del Borneo meridionale, di Giava nord-orientale, delle Molucche, della Papua Nuova Guinea e del Sulawesi. La specie è localmente abbondante e nella maggior parte dei casi si presenta come esemplare femmina propagato per via vegetativa dagli steli. La Cycas rumphii somiglia tra l’altro a una piccola palma con un tronco legnoso e cilindrico di 5-10 m di altezza. Le piante sono dioiche vale a dire che quelle maschili producono polline da omologhi fogliari chiamati microsporofille che sono disposti in un lungo cono fusiforme, spesso e dal giallo al marrone chiaro che si alza annualmente. Le piante femminili producono invece ovuli in una fila di omologhi fogliari noti come megasporofille. Gli ovuli fecondati producono semi appiattiti-ovoidali che sono rossi o arancioni. Le foglie si presentano invece di un verde brillante e lucide e vengono prodotte in un denso vortice terminale in periodici archi di tempo in gergo conosciti come di rottura. Come concime va usato quello organico e minerale contenente manganese, ferro e azoto tutti ideali sia come nutrimento di base che per ottimizzare il colore del fogliame.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/27854.jpg

PLANT NAME Cycas Rumphii
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 85

Dracaena Bicolor

La Dracaena bicolor è una pianta d’appartamento molto popolare con origini in Madagascar e altre isole dell’Oceano Indiano. L’origine del nome della pianta deriva dall’antica parola greca drakaina (drago femmina), e ciò a causa di una resina rossa simile alla gomma che era paragonata proprio al sangue di drago. Secoli fa questa resina veniva utilizzata per dentifrici, coloranti e medicinali, mentre oggi viene ancora sfruttata per vernici e fotoincisioni. La cura della Dracaena bicolor è abbastanza semplice, poiché è un esemplare in grado di sopportare persino un lungo periodo di abbandono. Questa pianta in un ambiente domestico serve a purificare l’aria che si respira, ed è di tipo ornamentale dove a farla da padrone sono le sue foglie lucide. Della stessa famiglia degli asparagi (Asparagaceae), il genere Dracaena comprende circa 40 specie e la più popolare è il tipo variegato dal bordo giallo chiamato Song of India. Premesso ciò, tra i pochi interventi di manutenzione di questa pianta è consigliata la pulizia periodica delle foglie, ossia strofinando regolarmente sia la superficie superiore che quella inferiore con un panno umido per scambiare liberamente l’aria nell’ambiente domestico in cui viene coltivata.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/10168.jpg

PLANT NAME Dracaena Bicolor
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 85

Dracaena marginata

Comunemente conosciuta come Dracaena dal bordo rosso o albero del drago del Madagascar, la Dracaena marginata è un albero sempreverde che può crescere ben con una cura appropriata. Detto ciò, va altresì aggiunto che presenta delle foglie rigide rosso violacee e fusti sottili e ricurvi per i tronchi. Dal momento che non può tollerare la scarsa illuminazione e che non è resistente al gelo, viene spesso coltivata al chiuso. Per questo motivo è una delle piante maggiormente adatte per gli interni di un appartamento, oltre che essere un esemplare che tollera bene (come tutte le sue varietà) la siccità. Un terriccio ben drenato e l’aggiunta periodica di fertilizzanti liquidi specifici serve ad ottimizzare il risultato sia in termini di crescita e salute che dal punto di vista estetico.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/27128.jpg

PLANT NAME Dracaena marginata
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 96

Dracaena reflexa

Comunemente conosciuta come Pleomele, la Dracaena reflexa è la più nota della specie. Essendo una delle piante d’appartamento più visivamente sorprendente, le foglie sono la sua principale attrazione. Non si può quindi perdere le strisce gialle su di esse presenti e di forma appuntita. Questa pianta d’appartamento prospera molto bene anche in un’area esterna parzialmente ombreggiata come ad esempio un patio. Per quanto riguarda la coltivazione e la manutenzione, in primis va detto che la Dracaena reflexa necessita periodicamente dell’eliminazione della polvere dalle foglie con un panno leggermente umido, e che invece in presenza di macchie tipiche delle malattie fungine è necessario intervenire con sostanze a base di benzimidazolici. In secondo luogo va usato del concime liquido specifico per le piante verdi diluite nelle innaffiature che devono essere comunque regolari.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/11963.jpg

PLANT NAME Dracaena reflexa
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 96

Dracaena Song of India

La Dracaena è una pianta d’appartamento molto popolare poiché è facile da coltivare per i giardinieri che sono alle prime armi. È anche una scelta eccellente perché ci sono così tante varietà con diverse dimensioni, forme delle foglie e colori. Una pianta di Dracaena variegata come la Song of India regala un fogliame bellissimo e multicolore, ed è originaria delle isole dell’Oceano Indiano vicino al Madagascar. In natura o in un giardino con le giuste condizioni, questa pianta crescerà fino a 5,5 metri con una larghezza di 2,5 metri. All’interno come pianta d’appartamento, è ovviamente possibile mantenerla molto più piccola (un metro) di altezza usando dei comuni contenitori. Le piante di Song of India sono descritte come variegate in quanto le foglie sono multicolori con centri verde brillante e margini gialli. I colori sfumano con l’invecchiamento in tonalità verde più chiaro e crema. Le foglie infine sono lanceolate e crescono a spirale attorno ai rami e decisamente lunghe. Concimi liquidi specifici per piante verdi da diluire in acqua sono gli unici prodotti da somministrare alla pianta periodicamente.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/22165.jpg

PLANT NAME Dracaena Song of India
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 85

Dracaena Song of Jamaica

L’origine della Dracaena è l’Africa, l’America centrale e l’Asia ed è una pianta d’appartamento facile da curare; infatti, richiede poca manutenzione, può essere coltivata in ombra parziale ed è quindi molto adatta per case e uffici. Le sue foglie sono lanceolate ed allungate e di colore verde con suggestive strisce gialle parallele tra loro. In genere conviene provvedere ad innaffiature moderate nel periodo di crescita che va da marzo ad agosto, e lasciare asciugare leggermente il terreno prima di bagnarle di nuovo. Tuttavia, non bisogna mai rimanere le radici nell’acqua poiché ciò provoca il marciume radicale. Se si va in vacanza è possibile tuttavia riempire il vaso quasi a metà e stare tranquilli per tre settimane. Inoltre, non è un problema se le piante non ottengono troppa acqua in quanto il substrato ne assorbe lentamente un buon quantitativo di quello somministrato.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/24709.jpg

PLANT NAME Dracaena Song of Jamaica
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 85

Dracaena Warneckei

La Dracaena Warneckei è anch’essa una pianta originaria dell’Africa, dell’America centrale e dell’Asia. Inoltre come tutte le varietà di questa specie non richiede particolari cure se non delle innaffiature generalmente moderate nel periodo di crescita che va da marzo ad agosto. Spruzzare la Dracaena solo occasionalmente per rimuovere la polvere dalle sue foglie (lanceolate e bicolori) e per prevenire i parassiti, è sicuramente una buona scelta per coltivarla in salute e a lungo. L’irrorazione costante promuove tra l’altro anche la qualità e il valore ornamentale di questa tipica pianta d’appartamento. A margine va altresì aggiunto che la Dracaena Warneckei prospera bene nella mezz’ombra e richiede un massimo di 2-3 ore di luce solare al giorno.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/25255.jpg

PLANT NAME Dracaena Warneckei
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 80

Dypsis lutescens (Areca)

L’Areca è conosciuta come una palma a causa dei gambi che sembrano canne di bambù una volta maturata. Inoltre sono anche molto simili ai tipi di piume (specialmente la palma kentia) che mostrano delle foglie simili, e crescono fino a circa la stessa altezza all’interno. Premesso ciò, va aggiunto che la Dypsis lutescens è una specie attraente ideale quindi per migliorare l’arredamento della casa o dell’ufficio e rappresenta un ottimo punto focale per grandi stanze, corridoi, aree di ricevimento e giardini d’inverno. Questo esemplare per crescere bene necessita di abbastanza luce e temperature calde, ed è molto facile da coltivare; infatti, richiede solo frequenti innaffiature ma senza però esagerare, per permettere all’acqua di non ristagnare vicino all’apparato radicale. A margine va detto che le foglie che sono filiformi si presentano di una tonalità verde, e che crescono con una forma arcuata tipica delle palme fino a creare una sorta di ombrello particolarmente bello a vedersi.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34055.jpg

PLANT NAME Dypsis lutescens (Areca)
HEIGHT (cm) 550
DIAMETER (cm) 80

Dypsis lutescens (Areca)

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/42327.jpg

PLANT NAME Dypsis lutescens (Areca)
HEIGHT (cm) 450
DIAMETER (cm) 70

Dypsis lutescens (Areca)

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/23241.jpg

PLANT NAME Dypsis lutescens (Areca)
HEIGHT (cm) 800
DIAMETER (cm) 120

Ficus Alii

Il Ficus Alii è una grande pianta originaria dell’Asia, della Malesia e dell’India. È stata inizialmente coltivata commercialmente alle Hawaii dove ha preso il nome hawaiano di Alii che significa re. Sebbene il Ficus Alii sia strettamente imparentato con il Benjamina, la varietà è molto più tollerante e indulgente; infatti, raramente perde foglie, tollera la luce inferiore e può essere spostato senza subire shock. Un Ficus Alii tra l’altro cresce di circa il 25% più lentamente di un Ficus Benjamina. Le foglie sono abbastanza diverse da quelle dei soliti alberi di Ficus e di colore verde medio, lunghe, strette e simili a quelle di un salice. La nuova crescita è anch’essa bella da vedersi poiché si presenta con foglie di un attraente colore bronzo-rossastro.Per curare adeguatamente questo esemplare di pianta bisogna assicurarsi sempre di valutare le esigenze di irrigazione. Prima di fornirgli acqua, è però meglio controllare il livello di umidità nel terreno per valutare che non sia umido proprio sotto la superficie. Inoltre, va considerata l’ipotesi di aerare il terreno prima dell’irrigazione iniziale compattandolo allo scopo di evitare che si sposti durante il transito del liquido. Inoltre l’aerazione può aiutare il terreno a respirare e a consentirne il rilascio dell’umidità. I Ficus Alii preferiscono dunque un terreno costantemente e uniformemente umido per cui optare per un contenitore autoirrigante può rivelarsi un’ottima scelta per ottimizzare il risultato sotto questo aspetto.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/39269.jpg

PLANT NAME Ficus Alii
HEIGHT (cm) 625
DIAMETER (cm) 96

Ficus Alii

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/38196.jpg

PLANT NAME Ficus Alii
HEIGHT (cm) 675
DIAMETER (cm) 96

Ficus Amstel King

Il Ficus binnendijkii noto come Amstel King ha foglie grandi, coriacee a forma di banana ed è un’opzione di vegetazione da interni a bassa manutenzione, versatile e molto attraente. La nuova crescita delle foglie è rossa e ciò aggiunge ulteriore interesse. Inoltre va sottolineato che è una pianta strettamente correlata al Ficus Alii e talvolta viene erroneamente indicato come Ficus Longifolia. L’Amstel King in termini di coltivazione preferisce la luce intensa e indiretta, ma può tollerare anche l’ombra parziale e un pò di sole del primo mattino o del tardo pomeriggio. La forte luce solare diretta può tuttavia bruciare le foglie. Per quanto riguarda le innaffiature, l’acqua va somministrata quando il terreno inizia a diventare leggermente asciutto nella parte superiore. Infine per la concimazione è sufficiente usare una dose debole di fertilizzante una o due volte al mese durante la stagione di crescita.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/35235.jpg

PLANT NAME Ficus Amstel King
HEIGHT (cm) 550
DIAMETER (cm) 120

Ficus benjamina Columnar

Un grazioso Ficus benjamina pre-piantato utilizzando granuli di idrocoltura di facile manutenzione è quello denominato Columnar. Si tratta di un esemplare di Ficus dalla forma colonnare a stelo diritto che crea un elegante stile di albero indoor con steli esposti e una chioma di fogliame tropicale. Di facile manutenzione, il fitto fogliame aiuta a purificare l’aria dell’ambiente circostante. Il vantaggio dell’idrocoltura consiste nel fatto che questa pianta viene fornita già piantata utilizzando granuli specifici per tale tecnica, il tutto per una soluzione professionale e di facile manutenzione. Queste piante hanno bisogno tuttavia di molto fertilizzante durante la stagione di crescita specie se si ota la caduta eccesiva di foglie e nonostante abbia una giusta dose di illuminazione, temperatura e umidità. Dei buoni fertilizzanti sono in tal caso ideali, specie quelli contenenti alcuni minerali come pmagnesio e manganese. a margine va altresì aggiunto che le piante acquistate in vaso senza foro di drenaggio sono state predisposte con un sistema di drenaggio integrato. Uno strato di idro pietre (materiale poroso e assorbente fatto di vetro riciclato) è posto sotto il terreno per fungere da serbatoio per l’acqua in eccesso che scorre attraverso il terreno stesso. in ogni caso bisogna essere leggermente più cauti per non versare troppa acqua in questi contenitori poiché non c’è modo di far fuoriuscire quella in eccesso. Si consiglia in tal caso di versare poco a poco piccole quantità di acqua, fino a raggiungere il livello di umidità desiderato nel terreno. Il Ficus sano è una pianta a crescita rapida e richiederà un’attenzione particolare in merito alla scelta del vaso. Se infatti si nota che l’esemplare cresce più lentamente, è dovuto a causa della poca acqua o delle basse temperature. Premesso ciò, può essere coltivata ​​come standard, arte topiaria, standard intrecciati, piante d’appartamento regolari e persino come un bonsai. In gran parte di questi casi è necessario provvedere ad un rinvaso ogni anno evitando di spezzare le radici che si presentanoo aggrovigliate e compatte in base alla forma creata dal precedente contenitore.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/38927.jpg

PLANT NAME Ficus benjamina Columnar
HEIGHT (cm) 600
DIAMETER (cm) 105

Ficus lyrata

Il Ficus lyrata ha foglie enormi, lucide a forma di violino e con venature prominenti. Chi cerca un Ficus con una differenza sostanziale rispetto agli altri, questo esemplare racchiude un pugno con il suo incredibile fogliame sgargiante. Infatti, le foglie sono molto più grandi della maggior parte degli altri Ficus, crescono fino a 30 cm di lunghezza e 13 cm di larghezza con una favolosa forma simile a un violino. Le foglie tra l’altro hanno spesso delle macchie e segni marroni in particolare sulla parte inferiore. I Ficus lyrata sono perfetti per aggiungere un pò di verde rilassante e purificante all’interno di uno spazio abitativo. La pianta preferisce la luce intensa e indiretta, ma può tollerare anche un po’ di ombra leggera e sole diretto (ma non di mezzogiorno) quindi del mattino o del pomeriggio. Innaffiature regolari miste a fertilizzante per piante verdi serve in ogni caso a mantenere vigorosa la pianta.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/38742.jpg

PLANT NAME Ficus lyrata
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 95

Ficus microcarpa

La versione per idrocoltura di Ficus microcarpa ha delle belle foglie ovali lucide ed è facile da curare, senza contare che è ben noto per filtrare l’aria dagli inquinanti, rendendola una pianta sana ideale per qualsiasi casa o ufficio. La bellezza semplice e naturale del Ficus microcarpa aggiunge tra l’altro un tocco discreto del subcontinente indiano nello spazio abitativo. Per coltivarlo correttamente è necessario garantirgli una luce intensa e indiretta, anche se può tollerare un’ombra parziale. Per quanto riguarda le innaffiature devono essere frequenti e costanti ma senza esagerare, per evitare dei ristagni che potrebbero far marcire l’apparato radicale. Infine per quanto riguarda la concimazione ogni 2 o 3 settimane basta aggiungere un alimento liquido durante il periodo primaverile ed estivo.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/30041.jpg

PLANT NAME Ficus microcarpa
HEIGHT (cm) 550
DIAMETER (cm) 160

Ficus microcarpa

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/39245.jpg

PLANT NAME Ficus microcarpa
HEIGHT (cm) 300
DIAMETER (cm) 122

Ficus Nitida

La pianta con fogliame tra le più popolari per contenitori da interno è sicuramente il Ficus. Sebbene ci siano centinaia di specie diverse, ce ne sono solo alcune molto apprezzate per il loro fogliame verde lussureggiante e la crescita di successo all’interno. Il Ficus nitida è uno di questi. Poiché le tendenze a livello globale continuano a caratterizzare e includere piante e fogliame, l’uso di quelle da interno è in forte crescita. Sebbene la maggior parte dei Ficus crescerà in enormi alberi all’aperto e in aree al riparo dal gelo, si adattano bene alla crescita in contenitori sia all’interno che all’esterno di una casa. Inoltre sono ideali per case più piccole e villette a schiera con spazio limitato, giardini e cortili contenuti. I singoli vasi sono una caratteristica di stile, mentre una fila di piante da siepe offrono la praticità sotto forma di schermatura sia visivamente che per il design d’arredo che possono ottimizzare. Innaffiature regolari e l’uso in primavera di fertilizzanti liquidi specifici per piante a foglie verdi, servono infine a garantire lunga vita a questo tipo di Ficus.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/39984.jpg

PLANT NAME Ficus Nitida
HEIGHT (cm) 950
DIAMETER (cm) 150

Licuala grandis

La Licuala grandis è una pianta che si erge su steli che si sviluppano fino a 3 m di altezza e con un diametro di 5-8 centimetri. Inoltre si presenta con foglie cicatrici e alcune fibre rimanenti da foglie guaine. Nello specifico si tratta di una forma simile ad una lama rigida e ondulata, indivisa e formante un semicerchio il tutto in un verde intenso. I fiori sono piccoli, bianchi e bisessuali mentre i frutti (1-1,5 cm) si presentano sferici e rossi o rosso-arancio a maturità raggiunta. A parte le regolari innaffiature, la manutenzione di questo esemplare di pianta da appartamento precede l’uso di concimi a base NPK (azoto, fosforo e potassio) da somministrare in base a quanto consigliato sull’etichetta.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/39109.jpg

PLANT NAME Licuala grandis
HEIGHT (cm) 350
DIAMETER (cm) 60

Murraya paniculata

La Murraya paniculata comunemente chiamata Jessamine arancione, è un piccolo albero o arbusto tropicale o sub-tropicale che di solito si trova anche in un appartamento. Questo esemplare è noto per le sue foglie verde scuro e lucide, fiori bianchi fortemente profumati e frutti ornamentali rossi originario della Cina, dell’India e dell’Australia. Ogni foglia dispari-pennata ha tipicamente da 3 a 9 foglioline ovate, lucide e verde scuro. I fiori bianchi profumati hanno cime terminali o ascellari e fioriscono più volte durante l’anno. Per coltivare correttamente questa pianta è necessario optare per un terriccio ricco di argilla, ben drenato sia in pieno sole che all’ombra parziale purchè venga tenuta al riparo da forti venti.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34066.jpg

PLANT NAME Murraya paniculata
HEIGHT (cm) 550
DIAMETER (cm) 105

Musa

La Musa chiamata anche banana Cavendish è una pianta sempreverde grande, a crescita rapida e succhiante che cresce tipicamente fino a 6 metri di altezza ai tropici. Molte persone la coltivano principalmente non per i suoi frutti ma per il fogliame ornamentale che conferisce un’aura esotica e tropicale alla casa o all’ufficio. Le piante in oggetto producono infatti enormi foglie a forma di paletta che in estate sulle piante mature possono apparire fiori della tonalità crema o gialla, seguiti da banane gialle commestibili. Per coltivare correttamente questa pianta conviene optare per dei fertilizzanti liquidi di base da aggiungere all’acqua usata per le irrigazioni. Queste ultime devono essere costanti per garantire un buon drenaggio indispensabile per evitare che l’apparato radicale possa irrimediabilmente marcire.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/MuDw55St.jpg

PLANT NAME Musa
HEIGHT (cm) 250
DIAMETER (cm) 55

Pandanus Heterophylla

Il Pandanus heterophylla chiamato anche pino a vite è una delle circa 600 specie tropicali di alberi e arbusti del Vecchio Mondo della famiglia dei pini a vite (Pandanaceae). Le specie Pandanus hanno tipicamente steli sottili simili a palme, e producono dai loro tronchi invece degli steli-radici che sono spesso enormi, insieme alle loro corone terminali di foglie simili a spade che conferiscono alle piante un aspetto distintivo. Crescono lungo le coste marine e in luoghi paludosi e foreste delle regioni tropicali e subtropicali specialmente in Asia, Africa e Oceania. Il genere la pianta si sviluppa bene in terreni sabbiosi, ed è caratterizzata da numerose foglie palmiformi lunghe e strette a venature parallele con margini spinosi e nervature centrali. Queste ultime sono prodotte in ciuffi alle estremità dei rami in tre o quattro ranghi attorcigliati e ravvicinati attorno al fusto, formando le eliche a vite delle foglie che danno il nome comune di vite-pino a queste piante. I fiori sono semplici, senza petali, di solito densamente raggruppati e maschili o femminili. I frutti di molte specie sono pesanti a forma di palla o aggregati e prodotti dalla coalescenza delle ovaie in via di sviluppo di molti fiori adiacenti.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/PaHe60Bu.jpg

PLANT NAME Pandanus Heterophylla
HEIGHT (cm) 200
DIAMETER (cm) 60

Pandanus tectorius

Il Pandanus tectorius è un piccolo albero sempreverde con vistose radici e fusti spinosi che cresce fino a circa 7 metri di altezza con foglie simili a spade che possono essere lunghe un metro. Si tratta tra l’altro di una pianta polivalente che viene comunemente raccolta allo stato selvatico, ed è anche spesso coltivata come ornamentale in molte zone dei tropici. Il Pandanus tectorius predilige un terreno umido ma ben drenato e posizione soleggiata, anche se rende in modo soddisfacente in terreni poveri o altamente alcalini e all’ombra parziale. I rami non hanno gemme dormienti e quindi non si rigenereranno se tagliati nel vecchio legno. Concimi specifici (liquidi) sono consigliati per ottimizzare le cure di questo esemplare di pianta ideale anche per decorare un appartamento.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/31580.jpg

PLANT NAME Pandanus tectorius
HEIGHT (cm) 750
DIAMETER (cm) 120

Pandanus utilis

Il Pandanus utilis è un arbusto sempreverde che cresce fino a 6 metri di altezza con una corona spessa e densamente a spirale e radici molto alte. La pianta è apprezzata principalmente per le sue foglie che vengono utilizzate come la paglia per intrecciate quindi ceste, stuoie, borse, sacchi ecc. La pianta preferisce prosperare in una posizione in pieno sole e tollera una vasta gamma di terreni. Una potatura è altresì necessaria ogni paio danni per ottimizzarne la crescita. Nei vivai e sugli store online si possono trovare dei fertilizzanti liquidi da aggiungere quindi alle innaffiature che vanno eseguite con cadenza regolare e nel rispetto del drenaggio per evitare che l’apparato radicale possa marcire.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34989.jpg

PLANT NAME Pandanus utilis
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 105

Philodendron Scandens hang

La Philodendron Scandens hang è una specie di pianta originaria del Sud America e che produce bellissime foglie sempreverdi a forma di cuore su lunghe viti. Si tratta inoltre di un esemplare d’appartamento super resistente, e funziona bene anche sotto la luce fluorescente rendendola un’ottima opzione per gli uffici. Per coltivarla nel migliore dei modi, per la Philodendron Scandens hang è necessario fornirgli una luce indiretta e spolverare le foglie occasionalmente allo scopo di mantenere i loro pori aperti. Per quanto riguarda le irrigazioni è necessario assicurarsi che la pianta sia mantenuta umida con annaffiature settimanali e nebulizzazione regolare, tuttavia il terreno deve essere completamente asciutto prima del rabbocco. Durante i mesi invernali bisogna tuttavia ridurre la frequenza di irrigazione specie se si presentano delle foglie ingiallite. A margine va detto che le viti possono essere pizzicate dopo un nodo fogliare, allo scopo di incoraggiare una crescita ancora più piena del fogliame stesso.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/25036.jpg

PLANT NAME Philodendron Scandens hang
HEIGHT (cm) 500
DIAMETER (cm) 40

Phoenix roebelenii

La Phoenix roebelenii è una palma da piccola a media che cresce fino a circa 3 metri. Inoltre ha una spessa corona di fronde strette, arcuate e verde scuro che sono molto più fini di quelle degli altri tipi con un sottile strato di scaglie bianche. Il gambo corto e sottile alla fine diventa ruvido quando le vecchie basi delle foglie si accumulano lungo la sua lunghezza. Sebbene la pianta abbia normalmente un solo gambo a volte ne produce diversi. Per mantenere le piante a corona singola che tendono ad avere un aspetto migliore come esemplari da vaso, conviene rimuovere eventuali steli in eccesso mentre sono ancora giovani. I fiori color crema sono tenuti su infiorescenze corte di 30 cm e sono seguiti da piccoli datteri neri sulle piante femminili (i fiori maschili sono portati su una pianta separata). Sebbene questa palma sia a stelo singolo, la maggior parte dei vivai la offre in contenitori piantati da 3 a 5 esemplari. Quando sono raggruppati in questo modo, gli steli tendono a curvarsi con grazia lontano dal centro del ciuffo creando quindi una disposizione particolarmente attraente.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/30153.jpg

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/30153.jpg

PLANT NAME Phoenix roebelenii
HEIGHT (cm) 450
DIAMETER (cm) 85
MODEL 4 stems

Pinanga coronata

La Pinanga coronata è una splendida palma agglomerata proveniente dal sud-est asiatico. Conosciuta per la sua forma elegante e gli attraenti tronchi color crema, questo esemplare forma un ciuffo abbastanza spesso da essere usato come pianta da screening pur essendo abbastanza attraente da stare da solo in un giardino. Coltivare la Pinanga coronata è molto facile specie se si ha la giusta posizione. Sebbene cresca in pieno sole questa specie ama l’umidità elevata, quindi è meglio se viene coltivata solo in parte al calore del primo mattino. Inoltre preferirebbe anche un posto riparato in giardino, lontano da forti venti e intorno ad altre piante che si trovano in zone più umide. Per una corretta manutenzione bisogna assicurarsi di annaffiarla regolarmente quando conservata in vaso, per evitare che si stressi e che appaia sbiadita. Come la maggior parte dei Pinanga questo esemplare soffre di pochi problemi di parassiti e malattie, anche se tendenzialmente attira le cocciniglie durante i mesi più caldi e occasionalmente squame di palma e afidi. Prodotti specifici e di facile reperibilità possono risolvere a monte il lieve problema.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/38721.jpg

PLANT NAME Pinanga coronata
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 70

Podocarpus macrophylla

Il Podocarpus macrophyllus comunemente chiamato pino di tasso o pino buddista è originario delle zone montuose della Cina e del Giappone. È una conifera sempreverde che cresce tipicamente come un albero conico stretto o talvolta come un grande arbusto. Inoltre ha una crescita lenta e presenta aghi simili a tassi coriacei, di consistenza morbida, lucenti e di colore verde scuro disposti a spirale. Il fogliame è piacevolmente fragrante quando ammaccato. I frutti ellissoidali (sono coni carnosi verde oliva simili a bacche) maturano nel secondo anno fino a diventare viola. La frutta può essere mangiata da sola o utilizzata in torte e dolci. La pianta in oggetto è resistente all’inverno, preferisce terreni ricchi, leggermente acidi, ben drenati e il pieno sole ma anche l’ombra parziale è ben tollerata.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/43978.jpg

PLANT NAME Podocarpus macrophylla
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 100
MODEL bonsai

Ptychosperma macarthurii

Originaria delle Isole Figi, Nuova Guinea e Panama, la Ptychosperma macarthurii è una specie che si trova in fitte foreste pluviali vicino ai margini delle pianure alluvionali. I terreni sono tipicamente argillosi e organici senza un particolare sviluppo di humus. All’interno delle macchie di foresta pluviale la specie cresce in un’ampia gamma di condizioni di luce e fusti che si sviluppano in cespi densi o raramente solitari, alti fino a 7 m e solo 7 cm di diametro apparendo così simili a bambù. Le foglie sono lunghe fino a 2 m o più e di tipo composte, mentre le più piccole sono 23-28 per lato disposte più o meno regolarmente con margini quasi paralleli o rastremati all’estremità. Le infiorescenze sono larghe fino a 60 cm. I fiori maschili sono lunghi 6-8 mm con 26-40 stami. Il frutto è rosso, ovoidale e lungo 12-16 mm, mentre i semi sono 3-6 profondamente scanalati.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34708.jpg

PLANT NAME Ptychosperma macarthurii
HEIGHT (cm) 800
DIAMETER (cm) 96

Ravenala madagascariensis

La Ravenala madagascariensis comunemente chiamata albero del viaggiatore o palma del viaggiatore, è una grande pianta simile ad un albero originaria delle foreste umide del Madagascar dove crescerà fino a 15 metri di altezza. Questa pianta presenta un tronco non ramificato che è sormontato da un singolo piano a forma di ventaglio con enormi foglie verde intenso a gambo lungo simili a banane (20-30 per tronco). Ogni lama fogliare appare all’estremità di un gambo spesso e scanalato (picciolo) che è più lungo della lamina fogliare. I margini delle foglie sono talvolta divisi e vistosi con dei fiori bianchi a 3 petali in cime che sorgono da spazi a forma di barca in un modo che ricorda l’uccello del paradiso (Strelitzia). I fiori inoltre sbocciano in estate e sporadicamente durante il resto dell’anno. Resistente all’inverno e in un suolo ben drenato, questa pianta può essere coltivata in una serra e quindi va bene anche come elemento ornamentale di una casa.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/27226.jpg

PLANT NAME Ravenala madagascariensis
HEIGHT (cm) 650
DIAMETER (cm) 85

Ravenala madagascariensis

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/38198.jpg

PLANT NAME Ravenala madagascariensis
HEIGHT (cm) 950
DIAMETER (cm) 155

Ravenea rivularis

La Ravenea rivularis è una pianta che si presta molto per decorare gli interni. Si tratta inoltre di un esemplare originario del Madagascar centro-meridionale e dei sistemi fluviali Mangoky e Onilahy. L’arbusto in oggetto prolifera in acque stagnanti poco profonde sulle rive dei fiumi e sui fondovalle paludosi. Questa maestosa palma si propone con un tronco cilindrico o leggermente gonfiato verso il centro del diametro di circa 40 cm e con uno spesso strato di fibra nera nella parte esterna. Le foglie nella chioma sono da corrette a pendule, leggermente arcuate, tenute a filo nella metà distale della foglia e di colore verde e talvolta ricoperte da uno strato cotonoso bianco o grigio-marrone. I margini sono frastagliati e fibrosi, mentre il picciolo è lungo da 6 a 20 cm, piatto e con bordi leggermente taglienti. Coltivare questo esemplare è molto facile anche per le limitate operazioni di manutenzione che richiedono solo innaffiature regolari e concimi liquidi specifici per piante verdi.

ùhttp://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/31648.jpg

PLANT NAME Ravenea rivularis
HEIGHT (cm) 800
DIAMETER (cm) 140

Rhapis excelsa

La Rhapis excelsa è una pianta originaria della Cina centro-meridionale, sud-orientale, di Hainan, Giappone e Vietnam e cresce a valle dei fiumi e sui lati boscosi delle montagne. Inoltre si tratta di una delicata palma formata da densi ciuffi di steli simili a bambù, sormontati da foglie larghe a forma di ventaglio di colore verde molto scuro. Con buone prestazioni in luoghi ombreggiati, la palma a crescita lenta è ideale anche per i contenitori domestici in quanto fornisce un ricco aspetto tropicale al contesto. Questa pianta tra l’altro è a dir poco meravigliosa quando è illuminata dal basso di notte. Dal punto di vista strutturale va detto che la Rhapis excelsa cresce fino a 4 m di altezza e 30 mm di diametro in cespi a stelo multiplo con foglie palmate lucide divise in ampi segmenti a coste. Questi ultimi sono singoli o pochi nelle piante giovani e aumentano fino a una dozzina o più in quelle adulte. Per quanto riguarda le infiorescenze va sottolineato che questo esemplare presenta dei fiori staminati bianchi con sepali triangolari, lunghi da 0,8 a 1,4 mm e larghi da 0,9 a 2 mm, anche se altri esemplari presentano petali ellittici ovati, lunghi e larghi. Innaffiature regolari e l’aggiunta all’acqua di fertilizzanti liquidi possono garantire lunga vita a questa stupenda pianta per interni.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/RhEx50Bu29.jpg

PLANT NAME Rhapis excelsa
HEIGHT (cm) 280
DIAMETER (cm) 50

Roystonea regia

La Roystonea regia è una palma che si trova alle Bahamas, nel Belize, nelle Isole Cayman, a Cuba, in Florida, Honduras e Golfo del Messico. Dal punto di vista strutturale si presenta con un tronco alto da 7 a 30 m e con un diametro che può oscillare tra i 35 e i 47 cm con un rigonfiamento grigio-bianco simile al cemento per colore e tessitura, liscio con cicatrici fogliari circolari. Si restringe inoltre a metà, e poi si gonfia di nuovo appena sotto la corona. Le sue radici sono fibrose tipiche delle monocotiledoni. Le foglie invece sono lunghe da 3 a 4 metri e composte in modo irregolare, con segmenti lanceolati e in brevi grappoli di 2-4 inseriti sul rachide in più ranghi ad angoli divergenti che gli conferiscono un aspetto quasi piumoso. Per quanto riguarda i fiori sono arcuati verso l’esterno, non ondulati e possono essere sia maschili che femminili anche sulla stessa infiorescenza. Questo arbusto in un ambiente domestico coltivato quindi in vaso va potato frequentemente per impedirgli che raggiunga le sue altezze tipiche. Come cure, del fertilizzante liquido da somministrare insieme a regolari innaffiature e uno dei pochi interventi di manutenzione di questa pianta adatta anche per gli interni di una casa o di un ufficio.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/26920.jpg

PLANT NAME Roystonea regia
HEIGHT (cm) 850
DIAMETER (cm) 96

Sansevieria Straight

La Sansevieria Straight è una pianta originaria dell’Africa occidentale e appartiene alla famiglia delle Succulente. Oggi tuttavia la Sansevieria viene importata principalmente da Costa Rica, Guatemala, Thailandia e Cina. Inoltre è disponibile in molte dimensioni e ha sviluppato uno stile completamente unico grazie alle sue forme moderne. Ci sono infatti boccioli grigi, verdi, giallo-verdi, contorti, a forma di rosetta o con (artificialmente) colorati. Ce n’è quindi davvero per tutti i gusti da 20 cm a 120 cm, spessi e sottili. Grazie alle sue qualità di purificazione dell’aria, il contenuto di ossigeno nella casa aumenta e anche l’umidità migliora in modo da soffrire meno di gola o di pelle secca. Da come si evince è una pianta che prospera bene negli interni di una casa purché venga mantenuta uniformemente umida in primavera e in estate. Nel loro ambiente questi mesi di solito corrispondono alla stagione delle piogge, quindi la pianta cresce attivamente. La Sansevieria ama la luce e per coltivarla in modo ottimale bisogna esporla in una posizione soleggiata da moderata a leggera. Infine poiché la Sansevieria è una pianta tropicale, le temperature non dovrebbero scendere troppo. Infatti, durante il giorno devono quindi essere comprese tra i 15 e i 28 gradi Celsius e di notte tra i 12 e i 20 gradi Celsius.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/SaSt24Tf.jpg

PLANT NAME Sansevieria Straight
HEIGHT (cm) 85
DIAMETER (cm) 24
MODEL 15-20 stems

Schefflera Amate

La Schefflera Amate è una pianta sicuramente da amare poiché si presenta con un fogliame brillante e accattivante e con una forma davvero straordinaria. Premesso ciò, va aggiunto che essendo la maggior parte delle piante d’appartamento originarie dei tropici o delle zone subtropicali, l’Amate non è diversa. Ciò che la distingue tra le tante altre è tuttavia l’abbondanza di foglie grandi. La Schefflera Amate ha tra l’altro una bella forma arrotondata e con l’invecchiamento si sviluppa ad albero, ma conviene potarla per evitare che diventi troppo ingombrante per un interno di una casa. Questa pianta infatti cresce tantissimo se coltivata all’aperto, e può quindi diventare molto alta. Un vaso contenitore da almeno 25 cm di diametro è l’ideale per ospitarla insieme al suo ampio apparato radicale.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34316.jpg

PLANT NAME Schefflera Amate
HEIGHT (cm) 400
DIAMETER (cm) 85
MODEL branched

Schefflera Amate

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/34317.jpg

PLANT NAME Schefflera Amate
HEIGHT (cm) 350
DIAMETER (cm) 70
MODEL branched

Schefflera Amate

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/31787.jpg

PLANT NAME Schefflera Amate
HEIGHT (cm) 600
DIAMETER (cm) 96
MODEL branched

Schefflera arboricola

La Schefflera arboricola comunemente chiamata pianta ombrello o Schefflera nana, è un arbusto sempreverde che cresce molto alto nei climi tropicali ed è un esemplare originario di Taiwan. In natura, a volte si sviluppa su altri alberi come epifita, ed è ampiamente coltivata nei climi temperati come pianta d’appartamento grazie al suo fogliame ornamentale molto più piccolo che sale su steli verticali rivestiti con foglie sempreverdi lucide, a gambo sottile, composte e palmate. Ogni foglia ha tra l’altro 7-9 foglioline da obovato a oblunghe fino a quelle ellittiche disposte in cerchio su gambi lunghi. Piccoli fiori rossi in pannocchie composte sbocciano invece nel periodo estivo. La pianta predilige un luogo luminoso ma in ombra parziale, ed è facilmente coltivabile come pianta d’appartamento in zone calde e umidificate. La coltivazione ideale è in un contenitore riempito con una miscela di terreno torboso allo scopo di renderlo ben drenato. Annaffiare regolarmente ma moderatamente durante la stagione di crescita è altresì importante per evitare l’eccessiva idratazione. Infine conviene pulire le foglie con una spugna umida per mantenere migliore il loro aspetto. Per aumentare l’umidità, è opportuno nebulizzare il fogliame con acqua e posizionare il contenitore su un vassoio di ciottoli bagnati. Potare per controllare le dimensioni è un altro intervento di manutenzione suggerito per mantenere la pianta delle giuste dimensioni e quindi consone agli spazi domestici.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/27591.jpg

PLANT NAME Schefflera arboricola
HEIGHT (cm) 350
DIAMETER (cm) 85

Schefflera Compacta

La Schefflera Compacta è una pianta ideale per gli interni poiché presenta delle foglie simili ad una mano e di una tonalità giallo-verde sulla parte inferiore. La Schefflera Compacta non ha bisogno praticamente di luce solare diretta soprattutto quando le foglie sono piuttosto poche. Detto ciò, va altresì aggiunto che questa pianta tropicale è imparentata con l’Aracea e necessita tutto l’anno di un ambiente umido e di un punto caldo. Per questo motivo va posizionata in un luogo in cui abbia lo spazio di carattere tropicale ottimale. Infine per evitare che il terriccio possa asciugarsi eccessivamente conviene innaffiare la pianta almeno 2 volte a settimana e spruzzare di tanto in tanto dell’acqua sul fogliame. Durante la stagione di crescita (primavera-estate) questo esemplare va concimato 2 volte al mese e durante l’inverno 1 volta ogni 2 mesi.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/SfCo55Vt.jpg

PLANT NAME Schefflera Compacta
HEIGHT (cm) 190
DIAMETER (cm) 55
MODEL branched

Schefflera Compacta

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/SfCo70Vt35.jpg

PLANT NAME Schefflera Compacta
HEIGHT (cm) 350
DIAMETER (cm) 70
MODEL branched

Spathiphyllum Sensation

La Spathiphyllum Sensation è la più grande dell’omonima specie e presenta grandi foglie della tonalità verde scuro lucide che crescono in modo stratificato e distintamente nervate. Proprio questo fogliame lussureggiante la rende una grande pianta da interno anche quando non è in fiore. In riferimento a questa ultima caratteristica, è tuttavia importante sottolineare che nel momento in cui nascono i fiori, produrrà grandi strisce bianche che contrastano magnificamente con il suddetto fogliame scuro e lussureggiante. Come la maggior parte degli Spatifilli, anche questo esemplare richiede una luce adeguata per la fioritura e una nebulizzazione fogliare periodica. A margine va altresì aggiunto che la Spathiphyllum Sensation può essere coltivata anche all’aperto in climi temperati ma in un luogo con un’ombra da media a screziata, mentre per quanto riguarda il terriccio è preferibile renderlo ben drenato aggiungendo torba sminuzzata o ghiaia (o entrambe) in modo da minimizzare i ristagni d’acqua delle innaffiature che comunque devono essere regolari. Infine per quanto riguarda la manutenzione di routine è sempre opportuno rimuovere le foglie gialle e consumate, e pulire quelle intatte con un panno umido ogni tanto per rimuovere la polvere.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/SpSe45Tf.jpg

PLANT NAME Spathiphyllum Sensation
HEIGHT (cm) 150
DIAMETER (cm) 45

Tillandsia usneoides

La Tillandsia usneoides comunemente chiamata pianta del muschio spagnolo, è un esemplare perenne epifito, fibroso e senza radici appartenente alla famiglia delle Bromelliadi. Inoltre è noto per avere steli grigi con foglie sfocate lineari e strette. Gli steli si estendono invece verso il basso e spesso in masse. Questa è una pianta che si trova spesso in habitat umidi (paludi, foreste pluviali, mangrovie e lungo ruscelli, fiumi, stagni, laghi). Negli Stati Uniti è una pianta caratteristica del profondo sud, dove si trova comunemente su un numero di alberi diversi, in particolare su cipresso calvo e quercia viva, ma anche su olmo, gomma, noci pecan e pino. Per quanto riguarda i fiori sono abbastanza piccoli e di un colore sul verde-blu chiaro che si formano nell’ascella delle foglie seguiti da frutti a capsula piccola. Quando sono mature, queste ultime si dividono rilasciando minuscoli semi al vento. Resistente all’inverno la Tillandsia usneoides può essere facilmente coltivata in pieno sole ma anche in ombra parziale in aree non inquinate, calde e umide. Tuttavia le migliori prestazioni si ottengono in genere nelle aree ombreggiate ed è considerata un’epifita (pianta senza radici che pende dai rami di un albero ma non ottiene cibo o acqua dall’albero ospite). Le superfici dello stelo di questa pianta sono ricoperte di scaglie che assorbono l’acqua e le sostanze nutritive dall’aria e dalla pioggia. L’acqua dovrebbe essere spruzzata quindi sulle piante secondo necessità, in particolare in condizioni di clima caldo secco.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/TiUs01Hg.jpg

PLANT NAME Tillandsia usneoides
HEIGHT (cm) 50
DIAMETER (cm) 0
MODEL basket

Veitchia arecina

La Veitchia arecina è uno dei palmi più alti, snelli, a tronco singolo e con foglie pennate. Come altre specie di Veitchia, le punte delle foglioline non sono squadrate (come nelle specie Ptychosperma) e non si assottigliano in una punta acuminata come in alcuni esemplari tipo la Carpentaria, l’Howea, la Archontophoenix e altre della stessa specie. Nelle Veitchie le punte delle foglioline si assottigliano quasi fino ad un determinato punto, ma sembrano strappate appena alla base. Gli alberi della corona della palma in oggetto sono generalmente blu-cerosi e spesso hanno scaglie di colore scuro (o meno spesso chiaro) verso le cime. Il Veitchia arecina differisce da altre Veitchie coltivate e che presentano scaglie bianche dense nella parte inferiore, cadenti o anche foglie inclinate verso il basso. Questa pianta se opportunamente curata con delle periodiche potature può rimanere di una forma tale da essere coltivata in un interno. Viceversa ha bisogno di molto spazio esterno vista la sua costante crescita in altezza. Infine essendo un esemplare che predilige il sole ha bisogno di frequenti innaffiature, ma nel contempo anche di un terriccio ben drenato e possibilmente di natura argillosa o di uno aggregato con torba o ghiaia.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/31560.jpg

PLANT NAME Veitchia arecina
HEIGHT (cm) 1000
DIAMETER (cm) 160
MODEL 3 stems

Veitchia arecina

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/31321.jpg

PLANT NAME Veitchia arecina
HEIGHT (cm) 1100
DIAMETER (cm) 160
MODEL 2 stems

Veitchia merrillii

La Veitchia merrillii è una popolare palma di piccole e medie dimensioni, a tronco singolo che assomiglia a una versione nana della palma reale (Roystonea regia) a cui corrisponde in bellezza se non in dimensioni. La palma raggiunge un’altezza complessiva di circa 4,5-7,5 m, anche se spesso è molto più corta (ma alcuni esemplari hanno raggiunto i 25 m di altezza). Dal punto di vista strutturale presenta un gambo singolo, eretto, sottile, resistente, grigio, liscio e sezionato da cicatrici fogliari semicircolari di 25-30 cm di diametro e gonfio alla base. Il tronco tra l’altro è autopulente dalle foglie vecchie. Per quanto riguarda invece la corona si presenta ordinatamente compatta e ombrellifera con circa 12-14 foglie che crescono alternate e a spirale, ma soprattutto con una deliziosa simmetria e con una fronda estesa di circa 2-3 metri. Le foglie invece sono pinnate, con un corto picciolo e un rachide rigidamente arcuato. Inoltre sono sempreverdi, lisce, di colore verde intenso e lunghe circa 1,5-1,8 metri con foglioline a forma di cinghia o lanceolate di circa 60 cm e larghe 5 cm. Inoltre sono raggruppate a forma di V poichè crescono su vari livelli dalla base fino a raggiungere il punto medio e poi successivamente si ergono verso l’apice. Sempre in riferimento alla Veitchia merrillii va detto che a riguardo dei fiori, questi ultimi si presentano piuttosto piccoli quindi poco appariscenti di colore verde-grigiastro o crema di burro. I fiori che producono maschio e femmina sono tuttavia separati, sebbene siano entrambi presenti in una singola infiorescenza. I fiori staminali (maschili) possono contenere fino a 200 antere in cui viene prodotto il polline. Infine per quanto riguarda la stagione di fioritura la migliore è l’estate quando appaiono anche i frutti che sono riuniti in grappoli grandi, ovoidali, carnosi, lunghi 3 cm e larghi la metà e contenenti un solo seme.

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/43074.jpg

PLANT NAME Veitchia merrillii
HEIGHT (cm) 350
DIAMETER (cm) 80
MODEL 3 stems

Veitchia merrillii

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/36358.jpg

PLANT NAME Veitchia merrillii
HEIGHT (cm) 450
DIAMETER (cm) 80
MODEL 3 stems

Veitchia merrillii

http://fachjan.nl/wp-content/themes/fechjantheme/plant_image/43080.jpg

PLANT NAME Veitchia merrillii
HEIGHT (cm) 600
DIAMETER (cm) 100
MODEL 2 stems

Info sull'autore

Planeta SRL administrator

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+39‎‎393 89 96 086

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
css.php
Whatsapp