Giardini moderni: caratteristiche, idee e costi per realizzarli

Le caratteristiche di ogni tipo di giardino sono dettate da numerosi fattori, che ne determinano la progettazione e la realizzazione, come lo spazio, l’ambiente, gli elementi architettonici che compongono la casa, e naturalmente il gusto. In determinati spazi possono essere ben utilizzati stili sobri e semplici, mentre altri giardini hanno bisogno di eleganza ed accessori per valorizzare l’aspetto esteriore della casa.

Caratteristiche dei giardini moderni

Rispetto ai tradizionali giardini, quelli moderni sono di norma ricavati in spazi non molto grandi, dove si ricerca il giusto equilibrio tra bellezza e funzionalità.
La gestione degli spazi è regolata attraverso la separazione delle aree con muretti o siepi.

Non sempre questa procedura segue principi di funzionalità, ma talvolta si tratta di scelte estetiche.

Le piante vengono di norma disposte seguendo una linea retta per dare una certa idea di ordine, ma alcuni progettisti preferiscono personalizzare l’ambiente, rifacendosi all’ambiente naturale circostante.

In entrambi i casi, queste due impostazioni determinano l’estetica stessa del giardino, dove deve essere ritagliata una zona d’ombra. La scelta della zona d’ombra e dell’installazione delle piante e delle componenti architettoniche avviene seguendo regole simmetriche e mai casuali.

L’accesso al giardino è segnalato laddove possibile da un vialetto, e quando lo spazio non lo permette si realizza un’entrata, che armonizza lo spazio adiacente all’abitazione.

Come tutti i giardini, anche la scelta di piante, alberi e fiori deve essere ben curata. Il nostro catalogo piante può aiutarti ad esempio a scegliere le migliori piante e alberi per il tuo giardino moderno.

Premettendo che ogni area geografica preferisce specie autoctone o che ben si adattano ai vari climi, un altro fattore importante da tenere sempre in considerazione è lo spazio. Il giardino moderno è funzionale ed è ideato per poterlo vivere con la massima comodità, evitando quindi riempirlo di vegetazione. Si preferiscono piante da frutto slanciate e creare spazi dedicati alle piante grasse o palme nane.

E’ bene lasciare abbastanza spazio tra pianta e pianta ed alternare le specie.

Le piante da siepe si utilizzano per definire il perimetro, sebbene anche alberi sempreverdi possono offrire una valida alternativa.

A secondo delle stagioni si possono piantare fiori per dare un tocco di colore al giardino, in particolare sugli angoli e in zone che pretendono una maggiore valorizzazione.

Anche nel giardino moderno più piccolo deve essere presente elementi architettonici (vedi ad esempio l’architettura del paesaggio) o di arredamento. Questi non devono soffocare l’ambiente, ma bensì armonizzarsi in questo. Ciò comprende piccole pavimentazioni sulle quali posizionare sdraio o amache, ma anche piccole statue o eleganti fontane. Gli elementi predominanti sono il legno e le pietre naturali, che si armonizzano con qualsiasi stile.

Anche in questo caso è importante distanziare al meglio gli elementi, rinunciando a determinati prodotti di arredamento in favore di spazi più ampi.

Un fattore determinante sono luci e illuminazione del giardino.

Essenziali per potere godere di questa parte della casa anche nelle ore notturne, devono illuminare sempre i luoghi dove si cammina e l’area relax. Ideali sono i faretti a terra, ma sul mercato esistono numerosissimi prodotti, che ben soddisfano ogni esigenza.

Idee per un giardino moderno

Negli ultimi anni sono stati presentati numerose proposte di giardini modelli, molto apprezzati ed adatti a diverse situazioni.
Sempre più di frequente questi giardini sono creati su balconi, tetti e terrazze, al fine di ricavare spazi verdi tra il grigio urbano. Sono di norma spazi limitati, che devono essere ben pensati e realizzati ad opera d’arte.

Hanno anche funzioni particolari poiché favoriscono l’isolamento acustico e termico degli edifici, e combattono attivamente lo smog. Talvolta vengono progettati in orizzontale e sono composti da mura verdi, capaci di trattenere attraverso una struttura coperta piante aromatiche, rampicanti ed altri piccoli arbusti.

La componente eco-sostenibile è dominante in questi spazi, come la necessità di recuperare spazi verdi in maniera intelligente e funzionale.
Una delle possibilità per realizzare un giardino moderno in mancanza di spazio è quello di progettarlo con uno stile zen. Questa soluzione è molto apprezzata anche per spazi più grandi grazie all’impatto estetico con semplicità e sobrietà.

Ideato sulla base della tradizione giapponese il giardino zen con le sue linee orientali equilibra gli spazi in maniera naturale, garantendo un senso di armonia e pace.

Relax, contemplazione e serenità sono i tre principi sui quali sono ispirati. Sono caratterizzati da molte pietre, per lo più bianche o con tonalità calde, piante basse e verdi e la presenza di acqua. Vi si integrano perfettamente piccole fontane, stagni e pontini, che rendono l’ambiente molto raffinato. Il giardino sarà attraversato da viottoli in ghiaia o sabbia e porzioni dell’area destinate alla realizzazione di giochi di luci ed ombre.

Sullo stile giapponese, alcuni architetti propongono giardini terapeutici. Questo stile prevede l’introduzione di elementi, che favoriscono il corretto recupero psico-fisico. Sono caratterizzati dalla presenza di panche e sdraio che stimolano la schiena mentre si è a riposo o da porzioni di giardino con particolari piante e sassi, che stimolano la circolazione. Queste strutture anche anche altre proprietà. Vengono preferiti piante che emanano odori forti in varie stagioni e che possono essere utilizzate per preparare tisane ed elisir. Pochi presenti sono i fiori, specie quelli con colori accesi, in favore di una struttura più sobria e minimal.

Un’altra “moda” in voga oggi sono i giardini verticali. Un giardino verticale permette di avere piante in verticale sui muri e sulle pareti del proprio spazio, che sia interno o esterno. In questo modo è possibile salvare spazio, e avere comunque un giardino nella propria abitazione, donando verde e colori accesi alle pareti di casa.

Costi per la realizzazione di un giardino moderno

Un giardino moderno ha una fascia di prezzo molto variabile, in base allo stile, agli accessori architettonici, al tipo di piante ed altre variabili.

Non potendo lasciare niente al caso, deve essere prima progettato e poi realizzato. Queste due fasi sono essenziali ed hanno costi differenti. Ognuno può creare il proprio giardino, basta buongusto ed attenzione, ma per spazi medi o grandi è preferibile rivolgersi ad un architetto un professionista del settore.

I costi per la fase di progettazione del giardino sono di poche centinaia di euro. Maggiore sarà la dimensione dell’area destinata al giardino, maggiore sarà il prezzo. Non si tratta esclusivamente di richiedere il preventivo, ma è una vera e propria scienza fatta di calcoli ed esperienza.

La progettazione include differenti servizi che possono far variare anche di molto il prezzo. Se il progetto sarà realizzato su carta costerà meno di una progettazione in 3D. Prima del progetto definitivo è comunque necessario conteggiare anche il sopralluogo, eventuali consulenze esterne e tutti gli studi preliminari necessari.

La complessità del progetto e gli aspetti relativi alla realizzazione ricoprono la maggior parte del costo. Bisogna infatti tenere conto di tutte le modifiche necessarie per la preparazione del terreno, includendo l’eventuale utilizzo di macchinari specifici o ditte specializzate.

Ogni giardino ha bisogno della giusta irrigazione. E’ possibile farla manualmente in piccoli spazi, ma per comodità è sempre consigliato installare un buon impianto, che permetta la giusta razionalizzazione dell’acqua. Questa spesa permette in numerose situazioni un forte risparmio sulla bolletta, come la scelta di installare apparecchi luminosi al led o che si ricaricano con l’energia solare.

Un costo non molto elevato è quello delle piante. Di norma è la stessa ditta esecutrice, che provvede al loro acquisto attraverso vivai di fiducia, ma si può decidere di provvedere autonomamente all’acquisto. Questa è la voce del budget più limitata, che cresce esponenzialmente qualora si intenda installare piante di pregio come ulivi secolari o altre varietà costose.
Ci sono alcuni fattori che possono sensibilmente alzare il prezzo.

A volte vi è la necessità di realizzare scavi, mura ed altri elementi architettonici, che necessitano l’intervento di muratori o ditte specializzate. Ciò non riguarda in particolare spazi medio-grandi.
Tutti i giardini moderni sono dotati di una pavimentazione, realizzata in porfido e in legno.

Fontane ed altri elementi hanno costi medi. ce ne sono molte a buon prezzo, che devono però essere collegato ad un sistema idraulico. Se non presente, come l’impianto elettrico dovrà essere installato.

In genere il costo medio di un giardino moderno di piccole dimensioni è di qualche migliaio di euro, ma questa cifra varia sulla base dello stile che si intende adottare e degli accessori che si preferiscono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *