Irrigazione e sistemi di fertirrigazione per giardini verticali

L’irrigazione è alla base della sopravvivenza vegetale.

Non si può pensare di gestire qualunque spazio verde senza l’ausilio di un impianto di irrigazione ben dimensionato.

Anche nei giardini verticali l’impianto di irrigazione risulta determinante, e la sua progettazione dipende da molteplici fattori, come il clima, le specie vegetali inserite, la presenza di inquinanti ambientali e l’esposizione.

Terriccio, piante e irrigazione di un giardino verticale

Anche la tipologia di terriccio utilizzato per la messa a dimora delle piante può incidere sulle prestazioni e sui consumi dell’impianto di irrigazione.

Il tipo di irrigazione utilizzato per il giardino verticale e quello localizzato a goccia, scelta obbligata per poter garantire il giusto apporto idrico in corrispondenza delle tasche che accolgono la pianta.

Generalmente si sceglie di porre più ali gocciolanti, una per ogni livello di tasche, con l’inserimento di regolatori che possano modificare il flusso idrico in ogni linea.

I tempi di irrigazione sono gestiti da una centralina di comando e un certo numero di elettrovalvole che si attivano all’apertura dei singoli settori.

In questi impianti di irrigazione il consumo d’acqua è molto ridotto e la resa idrica elevata in termini di assorbimento radicale.

L’acqua inoltre viene facilmente incorporata dal substrato in prossimità all’apparato radicale, e questo influisce positivamente sui consumi e sullo sviluppo vegetale.

La scarsa presenza di substrato di impianto a disposizione delle piante, impone di abbinare all’impianto di irrigazione dei giardini verticali un adeguato sistema di fertirrigazione.

Fertirrigazione: cos’è e come fare

La fertirrigazione consiste nella somministrazione mirata, attraverso l’acqua di irrigazione, di concimi o fertilizzanti minerali solubili di diversi tipi e con diversi titoli.

Può essere utilizzata in tutte le istallazioni a verde ma diventa fondamentale il suo utilizzo nei giardini fuori terra, ovvero quei giardini che non hanno un contatto diretto con il suolo, come nel caso dei giardini verticali e dei giardini pensili.

La fertirrigazione è particolarmente adatta agli impianti a goccia o alla micro irrigazione, sistemi che sono in grado di dosare al meglio le sostanze concimanti grazie ad una gestione regolata da una centralina computerizzata (banco di fertirrigazione).

Il banco di fertirrigazione rappresenta il cuore del sistema e consiste in uno strumento che miscela il giusto mix di sostanze nutritive di cui la pianta ha bisogno (soprattutto nitrati, fosfati e solfati).

Altro elemento fondamentale del banco di fertilizzazione è la misurazione del Ph.

Il liquido di fertirrigazione infatti, stando a diretto contatto con le radici, deve avere valori di acidità sempre all’interno di una forbice che muta a seconda della pianta.

Ogni elemento nutritivo ha infatti un range di Ph ideale all’interno delle quale viene assimilato con più facilità.

Generalmente la media ottimale è tra Ph 6,2 e 6,5.

Nel caso in cui il valore dell’acidità sia fuori dai parametri si deve intervenire con l’aggiunta di sostanze che abbassino il Ph della soluzione circolante.

L’acidificazione delle soluzioni nutritive è una pratica necessaria nei sistemi di fertirrigazione e solitamente viene effettuata con l’aggiunta di acidi minerali.

Gli acidi che solitamente vengono utilizzati sono l’acido fosforico, quello nitrico e quello solforico.

Il primo è di per sé un fertilizzante che può soddisfare da solo le necessità della pianta di fosforo.

Anche il secondo, quello nitrico, è molto utile alla crescita delle piante ed inoltre ha un potere ossidante, che contribuisce alla pulizia dell’impianto e degli erogatori. L’acido solforico, oltre a riportare la corretta acidità nella soluzione contribuisce anch’esso alla pulizia dell’impianto.

L’acidificazione della soluzione nutritiva ha quindi due vantaggi:

  • il primo è quello di rendere prontamente disponibili alle piante le sostanze nutritive;
  • il secondo consiste nella prevenzione delle incrostazioni provocate dalle precipitazioni di sali, nell’eliminazione delle impurità che possono ostruire i gocciolatoi e protegge dalla formazioni di microalghe.

Il banco di fertirrigazione permette di poter modulare la composizione e le quantità di fertilizzante distribuite durante la giornata, in base alle differenti esigenze delle piante e alle condizioni ambientali.

Come fare la concimazione dei giardini verticali

Il sistema di controllo può essere collegato alla domotica, permettendo al proprietario un controllo costante ed interattivo delle adacquate, dei tempi e delle modalità di concimazione.

L’abbinamento di acqua e fertilizzanti porta un doppio beneficio alle piante, in quanto i concimi liquidi disciolti nell’acqua sono assorbiti con maggiore rapidità dagli apparati radicali, ottimizzando inoltre il consumo dell’acqua stessa.

La resa di questo sistema di concimazione è maggiore rispetto alla concimazione tradizionale, il consumo di prodotto è pari a circa il 30% in meno.

Il risparmio dei costi per la concimazione, la possibilità di migliorare lo stato di salute generale della pianta, una maggiore velocità di crescita insieme a una distribuzione mirata senza dispersioni sono interessanti vantaggi di questo tipo di fertilizzazione.

È importante utilizzare concimi specifici perfettamente solubili in acqua, allo scopo di evitare occlusioni e guasti agli erogatori.

Il composto nutritivo viene immesso nel circuito solo dopo aver distribuito circa il 25% del volume di acqua prevista per l’irrigazione e deve bloccarsi al 90% d’irrigazione avvenuta, in modo da garantire la pulizia degli ugelli dai residui.

Rispetto ad altri sistemi di fertilizzazione, la fertirrigazione garantisce notevoli risparmi sulla quantità dei fertilizzanti necessari, diventando così più sostenibile anche dal punto di vista ambientale.

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+393351370126

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
Whatsapp