Alberi da giardini: idee e migliori alberi per il tuo giardino

DiPlaneta SRL

Alberi da giardini: idee e migliori alberi per il tuo giardino

Collocarvi un albero è il sogno della maggior parte di coloro che possiedono un giardino. Spesso accade che chi dispone di uno di piccole dimensioni abbandoni l’idea sbagliando poiché essi possono occupare anche uno spazio ristretto, sia per quanto riguarda il suolo sia relativamente alla parte della chioma. Naturalmente, ciò che sarà importante ricordare è procedere sempre ad una corretta potatura al fine di mantenere l’equilibrio e la salute del proprio albero anche in un contesto urbano. Ne esistono di diversi tipi, quindi, anche di dimensioni contenute che non andranno ad occupare l’intera area. Si può scegliere, ad esempio, tra quelli a colonna, sempreverdi, decidui o con chioma espansa. Inoltre, per scongiurare problemi con il vicinato e di decoro, è consigliabile scegliere la specie con una particolare attenzione. Talvolta, le funzioni di un albero possono risultare molteplici, come:
  • quella di fornire una struttura architettonica nel corso dell’anno conferendo una sensazione di completezza al giardino;
  • quella di consolidare il terreno in situazioni complicate (in presenza di pendii scoscesi e scarpate) stabilizzando il terreno con le radici;
  • quella di donare un bell’aspetto all’ambiente con fioriture e fiori di colori differenti;
  • quella di attirare lo sguardo dei visitatori verso l’alto così da aumentare le misure virtuali dello spazio disponibile;
  • quella di attrarre la fauna selvatica in quanto, com’è noto, gli uccelli li utilizzano per collocarvi il proprio nido riparandosi dalla pioggia, dal vento e dal sole.

Le diverse specie di alberi da giardino

Un giardino di piccole dimensioni può apparire scenografico e di grande effetto al pari di uno molto esteso. Selezionare le piante giuste significa scegliere quelle che risultano essere più adatte al clima, alla tipologia di terreno, al contesto geografico e all’illuminazione di cui lo spazio gode. Ad esempio, nella parte immediatamente adiacente all’abitazione, è consigliabile optare per un sempre verde: ciò per scongiurare l’ingresso di foglie in casa nel corso della stagione autunnale. Ancora, se si ama cucina, una buona idea potrebbe essere rappresentata da un albero da frutto, come un pesco o un pero, al fine di preparare delle buonissime marmellate. Di seguito, viene proposta una selezione delle specie più belle utile ad effettuare la scelta migliore per il proprio giardino.

Hamamelis

albero da giardino hamamelis L’Hamamelis appartiene alla famiglia delle Hamamelidaceae ed è definito anche come nocciolo delle streghe. Il nome indica una specie che non arriva a raggiungere un’altezza elevata, contraddistinta da fiori color rame o gialli con petali arruffati e nastriformi nonché da foglie caduche. Una delle caratteristiche più interessanti di questa pianta è la capacità di presentare sia i fiori dell’anno in corso sia i frutti del precedente ciclo vegetativo in maniera contemporanea. Nello specifico, accade che questi ultimi impieghino molto tempo per maturare tanto da rimanere sulla pianta fino alla fioritura successiva.

Prunus glandulosa

albero da giardino Prunus glandulosaIl Prunus è un genere che in sè racchiude circa una decina di specie di alberi e arbusti, sempreverdi o a foglia caduca, appartenenti alla famiglia delle Rosaceae. In particolare, il Prunus glandulosa indica un piccolo albero di un’altezza massima di 2 metri.

Esso, quasi sempre, assume un portamento arbustivo, molto simile al mandorlo (infatti, viene generalmente definito come mandorlo ornamentale). L’albero si presenta con una serie di ramificazioni fitte, robuste e ricoperte da foglie caduche, piccole e di un colore verde scuro. Una particolarità degna di nota è quella che riguarda la fioritura: essa, nello specifico, non solo è precoce, ma anche prolungata. I piccoli fiori, bianchi o rosa, creano uno spettacolo piacevole da vedere. I frutti, poi, richiamano la dorma di piccole ciliegie e risultano aspri, ma commestibili. Qualora si opti per tale specie, è bene ricordare di collocarla in moda da farla godere di qualche ora di esposizione alla luce del sole così da farla crescere più rigogliosa e sana.

Lagerstroemia indica

albero da giardino lagerstroemia indica La Lagerstroemia indica non è altro che un arbusto o un piccolo albero dalle foglie caduche, il quale ha la capacità di raggiungere circa i 10 metri di altezza. Il fusto si presenta sottile con una corteggia liscia, chiara e tendente a sfogliarsi con il passare degli anni. Si contraddistingue, inoltre, per una chioma tondeggiante, non molto densa ed allargata ricca di foglie ovali ed allungate. Nel periodo estivo, la Lagerstroemia indica produce delle pannocchie di fiori lilla, rosa o bianche. Questa pianta è un ottimo albero da giardino, che permette di avere colori vivaci nel proprio giardino ed una fresca ebrezza di pace e tranquillità. Per godere appieno delle proprietà di questo albero da giardino, è consigliata una cura e manutenzione del terreno e della pianta.

Olivo

Appartenente alla famiglia delle Oleaceae, l’Olea europaea, comunemente conosciuto come olivo o ulivo, indica una pianta da frutto probabilmente nata in Medio Oriente. Le olive, ovvero i suoi frutti, vengono impiegati per l’estrazione dell’olio, il quale viene direttamente impiegato nell’alimentazione quotidiana di tutti. La pianta possiede la particolarità di produrre i suoi primi frutti intorno al terzo o al quarto anno di vegetazione raggiungendo, poi, la maturità dopo ben 50 anni. Non si tratta, contrariamente da quanto di possa credere, di un periodo lungo dal momento che la pianta in questione è molto longeva (potendo vivere anche mille anni). Il fusto si contraddistingue per essere contorno e cilindrico definendo le linee fondamentali di un autentico capolavoro della natura dalla corteccia di colore grigio e dal legno pesante e duro. Infine, i rami vanno a formare delle strutture nodulose, denominate ovoli, da cui ogni anno prendono vita dei rametti teneri. Pianta sempreverde, l’olivo attraversa un periodo di riposo vegetativo nei mesi più freddi.

Acero

Appartenente alla famiglia delle Aceracee, l’acero si presenta come una latifoglia di media grandezza. Si tratta, in pratica, di una sorta di arbusto ornamentale a foglie caduche, il quale tende a perdere tutte le sue fogli nel corso dell’inverno. In autunno, invece, le foglie assumono meravigliose tonalità calde e cangianti che spaziano dal rosso vivo al giallo oro così da creare un suggestivo effetto cromatico. Esse sono, poi, lobate e palmate. Dall’arbusto screziato di meravigliose venature, la pianta produce fiori dal colore verde, rosso ed arancio. Gli Aceri si rivelano, in considerazione di queste caratteristiche, perfetti per essere collocati in spazi verdi e giardini di piccole dimensioni.

Pesco

Gli alberi di pesco fanno parte della famiglia delle Rosacee ed al genere Prunus. Conosciuti scientificamente come Prunus persica, alcuni di essi producono delle pesche caratterizzate da una buccia con una leggera lanugine, la quale però tende a scomparire in seguito alla maturazione del frutto; altri invece, noti come Persica laevis DC, possiedono pesche dalla buccia liscia: si tratta delle nettariche o le pesche noce. Dalle foglie caduche, gli alberi facenti parte di questo genere entrano in un periodo di riposo vegetativo in inverno. In più, sono in grado di raggiungere un’altezza massima di circa 8 metri. Infine, il tronco è ricoperto da una corteccia grigia rossastra, la quale va ad assumere tonalità più scure col tempo.

Magnolia

Le Magnolie rappresentano degli alberi caratterizzati da una fioritura estiva vistosa. Pianta sempreverde, essa rientra nel novero degli alberi fioriti più amati dal momento che dona uno spettacolo indimenticabile grazie ai petali delicati presenti sui rami che, molto prima delle foglie, indicano l’arrivo della calda stagione. Essendo disponibile in differenti dimensioni e portamenti, le Magnolie si adattano ad essere collocate in piccoli giardini come in grandi parchi. Ne esistono, infatti, più di 125 specie che, in genere, esigono un terreno soffice, profondo, fresco e non calcareo.

Acacia dealbata

La Acacia dealberata identifica la ben più nota mimosa. Simbolo della festa della donna, si tratta di una pianta sempreverde che presenta una chioma da irregolare a globosa nonché rami grigi ricoperti da foglie dentate e bipennate. I fiori, i quali risultano essere molto abbondanti, sbocciano da gennaio a marzo e si caratterizzano per un intenso colore giallo e da un profumo molto piacevole. Si tratta di una specie che è in grado di raggiungere un’altezza massima di 25 metri e si rivela particolarmente semplice da coltivare in presenza di una buona luce solare e di irrigazioni nei periodi di siccità.

Abete nano blu

L’Abete nano blu è una conifera sempreverde che cresce molto lentamente in forma sferica. Il nome si riferisce alla circostanza che, dopo 10 anni, essa è in grado di raggiungere un’altezza massima di un metro. Si caratterizza, poi, per un aghi verdi tendenti al blu che spuntano dalle estremità dei rami che, grazie alla loro tonalità gialla, sono capaci di creare un meraviglioso contrasto cromatico.

Info sull'autore

Planeta SRL administrator

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+39‎‎393 89 96 086

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
css.php
Whatsapp