Piante da Giardino: ecco le migliori idee piante per il tuo giardino

DiPlaneta SRL

Piante da Giardino: ecco le migliori idee piante per il tuo giardino

Scegliere le piante per il proprio giardino è sempre una grande emozione, ma capire quali piante preferire dipende da tanti elementi da prendere in considerazione, per fare sì che il tuo giardino sia davvero un’oasi verde dove rifugiarti e scaricarti dallo stress della vita di ogni giorno, trasformando anche un piccolo angolo verde in una risorsa per sentirti in vacanza anche a casa tua, basta scegliere le piante giuste.

Piante per giardino: cosa devi considerare

  • In che zona geografica abiti

La zona in cui si vive ha un’importanza basilare per capire come gestire il proprio giardino, un giardino che si trova nel Salento richiederà una gestione differente da uno collocato in Val d’Aosta, in termini sia di scelta delle piante appropriate sia di progettazione dei singoli spazi: temperature più calde permetteranno la scelta di una gamma più ampia di piante, che siano alberi, arbusti o piante fiorite, ed allo stesso tempo renderanno necessario un sistema di irrigazione temporizzato ed efficace. Invece un giardino in Val d’Aosta renderà necessaria la scelta di piante resistenti al gelo, capaci di affrontare i rigori invernali senza il rischio di gelare, e semmai prevedere una piccola serra per la messa a dimora delle piante più delicate in inverno.

  • L’esposizione del giardino

A seconda dell’esposizione del giardino si avranno zone più o meno soleggiate ed aree sempre in ombra: un giardino con prevalenza di esposizione ad ovest avrà grandi aree soleggiate al pomeriggio, quindi per un numero di ore maggiore rispetto a un giardino con prevalenza di esposizione a est, in cui il sole arriverà di mattina, per un numero minore di ore e con temperature decisamente minori rispetto alle ore pomeridiane. Quindi la scelta delle piante sarà strettamente collegata all’esposizione del sole, per fare sì che la coltivazione renda al meglio e ogni pianta cresca in salute e dia il meglio di sé per molto tempo.

  • La progettazione

Ogni giardino, per quanto piccolo, avrà bisogno di essere progettato. Non basta comprare e collocare le piante a caso, magari delle piante bellissime, che però non riusciremo a innaffiare regolarmente e che moriranno in poco tempo. Con una progettazione adeguata, e programmando ciò che vogliamo dal nostro giardino, ci metteremo nelle condizioni di poterci godere i nostri spazi verdi al meglio. Facciamo qualche esempio: il nostro giardino è esteso, in leggera salita, con qualche albero da alto fusto. Come vogliamo gestirlo? Vogliamo programmare un sistema di irrigazione automatico – che prevede di essere interrato sotto il prato – oppure vogliamo procedere con una gomma avvolgibile da giardino? Questo dipenderà da quanto tempo abbiamo a disposizione per prendercene cura. Pensiamo di passare del tempo all’aperto? Dobbiamo prevedere una zona dove collocare poltrone e sdraio. Pensiamo di illuminare il giardino? Allora dovremo considerare di far posare i cavi della luce sotto terra, per evitare fili volanti, pericolosi e fuori norma. E ancora: vogliamo affrontare l’avventura della semina del prato oppure preferiamo optare per delle zolle erbose pretagliate che ci daranno un prato già rigoglioso? Tutte cose sulle quali dobbiamo riflettere prima di comprare le piante.

  • La varietà

Qualunque sia la nostra tipologia di giardino, nella scelta dovremo ricordare di creare un giusto mix di varietà, aiuole colorate, alberi e arbusti, e periodo di fioritura, così da avere delle macchie di colore anche in inverno. Poi dovremo considerare che tipo di giardino desideriamo: un giardino roccioso, ad esempio, sarà adatto per spazi piccoli e soleggiati, magari in salita, visto che sarà un misto di terreno e pietra, con le piante inserite fra una pietra e l’altra.

LE PIANTE ARBUSTIVE

Il VIBURNO TINO

un arbusto sempreverde che predilige il pieno sole e appartiene alla famiglia delle Caprifoliacee, come la LONICERA e il GELSOMINO (che però sono rampicanti), produce dei bellissimi fiori bianchi anche nella stagione fredda, il che renderà il vostro giardino colorato e profumato per gran parte dell’anno. Sarà bellissimo per creare delle siepi, oppure un’ombreggiatura per altre piante più piccole e adatte al mezzo sole.

La WEIGELIA

è una pianta a cespuglio da piantare in pieno sole, che produce piccoli fiorellini a campanula in varie tonalità del rosa e fiorisce più volte nel corso della stagione (basta avere l’accortezza di togliere i fiorellini appassiti); necessita invece di una posizione isolata, come protagonista dentro un’aiuola, perché ha un apparato radicale importante, e potrebbe soffocare le piante vicine, ma è di grande effetto e vale la pena di prenderla in considerazione per giardini di dimensioni medie o grandi.

L’AUCUBA JAPONICA (ALLORO MACULATO)

chiamata anche ALLORO MACULATO, è un arbusto che produce delle belle foglie lucide verdi a macchie gialle o verde chiaro, e delle bacche rosse e arancioni, è molto resistente e produce un bell’effetto tutto l’anno. Necessita di annaffiature anche durante l’inverno, ma preferisce una posizione che non sia in pieno sole, altrimenti le foglie tendono a bruciarsi.

GLI ALBERI DA GIARDINO

Tralasciando gli alberi da alto fusto, concentriamoci su quelli adatti anche a giardini di piccole o medie dimensioni: L’ACERO, a seconda della varietà, ha dimensioni ridotte e un fogliame che può variare dal verde al rosso cupo, ha bisogno di terreno acido, morbido e a PH acido, ma non ha un apparato radicale importante, perciò può essere piantato abbastanza fittamente.

Il PRUNUS, o CILIEGIO DA FIORE

regala delle bellissime fioriture, è un vero e proprio albero a fusto singolo e necessita di potature adeguate ma non selvagge. L’importante è acquistarlo in fioritura, per rendersi conto della dimensione e del tipo.

L’OLIVO

non è solo quel meraviglioso albero che, a coltura intensiva, ci fornisce l’olio: è anche un albero con una sua selvaggia bellezza, il tronco nodoso e contorto, le foglie argentee, le dimensioni che possono restare contenute, soprattutto quelli pugliesi, mentre quelli calabresi sono molto più alti e svettanti. E’ importante acquistare piante giovani, che possano ambientarsi e rafforzarsi una volta messi a dimora, mentre se comprati già adulti non attecchiranno bene e mostreranno sempre fragilità e caducità.

La MAGNOLIA GRANDIFLORA

che molti conoscono, è un albero a fusto singolo e può raggiungere anche grandi dimensioni, ma è a crescita molto lenta, quindi è adatto a essere piantato anche in giardini di medie dimensioni. E’ sempreverde, con foglie lucide lanceolate che hanno durata biennale, e fiori dal profumo intenso, in tonalità che vanno dal bianco al rosa, con una fioritura primaverile. Una curiosità: i fiori di magnolia sono commestibili, si possono consumare fritti o impanati.

LE PIANTE FIORITE

LA ROSA

Partiamo dalla ROSA, la pianta fiorita per eccellenza: bellissima, dal profumo delicato a seconda della varietà, predilige il sole pieno ma si adatta anche alla mezz’ombra, necessita di potature regolari per evitare una crescita selvaggia e preferisce terreni compatti a prevalenza argillosa. Ci sono varietà rampicanti, che crescono al punto da diventare tappezzanti e non necessitano di alcuna cura, e varietà arbustive, che con una potatura adeguata possono diventare ad alberetto, permettendo di arricchire con altre piante annuali fiorite o tappezzanti le aiuole che le ospitano.

RODODENDRO E AZALEA

Una pianta fiorita che invece ama l’esposizione più riparata è il RODODENDRO: Predilige un terreno acido e umido, produce bellissime infiorescenze a ciuffi, composti da dieci fiori campanulati ciascuna, di tonalità che vanno dal bianco, al rosa, al rosso; se le infiorescenze sono composte da meno di dieci fiori, la pianta prende il nome di AZALEA.

ASTILBE

Un’altra pianta che merita sicuramente un posto in un giardino variopinto è l’ASTILBE, con un’altezza che può raggiungere il metro e dei fiori minuti riuniti in leggere pannocchie che sembrano piume, con colorazioni che vanno dalle tonalità del rosso e rosa al bianco, giallo e porpora. Sono molto resistenti e rustiche, e possono fiorire, a seconda del genere, dalla primavera a settembre, quindi sceglierne di diversi tipi assicurerà un’aiola fiorita per tutta la stagione.

LE CONIFERE

Un’ultima famiglia che merita un posto in un giardino è quella delle conifere, adatte a creare siepi ombreggianti che possano assicurare privacy se piantate vicino alle recinzioni.

THUIA

Lasciando da parte abeti e pini, adatti prevalentemente a giardini di ampie dimensioni, perché alberi ad alto fusto, le conifere che possono trovare spazio in giardini di metratura più ridotta sono la THUIA, sempreverde, amante del pieno sole, che predilige i terreni umidi, ed ha una colorazione che può andare dal verde smeraldo al blu-argento.

GINEPRO

Un’altra conifera adatta a siepi e recinzioni è il GINEPRO, di cui esistono cinquanta varietà: è una conifera versatile, si adatta a tutti i tipi di terreno, richiede poca manutenzione, basta una leggera potatura per mantenerlo in forma, ed in posizione isolata è anche adatto ai giardini rocciosi.

CIPRESSO DI LAWSON (DELLA CALIFORNIA)

Infine troverete nel CIPRESSO DI LAWSON, detto anche CIPRESSO DELLA CALIFORNIA, una pianta di grande impatto visivo, dai colori che vanno dal verde tenero al blu, che predilige terreni asciutti, ha bisogno di essere potato solo una volta l’anno, ed oltre a fornire protezione da sguardi indiscreti, è anche dotato di piccoli aghi dall’apparenza innocua, che però pungono.

Info sull'autore

Planeta SRL administrator

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+39‎‎393 89 96 086

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
css.php
Whatsapp