Archivio per Categoria Idee Giardino

Diseomantis@gmail.com

Cos’è un giardino sensoriale e come realizzarlo

Cos’è un giardino sensoriale

Un giardino sensoriale è un’area verde progettata e realizzata per stimolare tutti i 5 sensi, che diventano i protagonisti assoluti per scoprire il mondo della natura diventando parte integrante di essa. Il giardino sensoriale è un luogo ben capace di far migliorare il benessere psico-fisico attraverso le sue grandi doti rilassanti. Per potenziare queste attitudini vengono inoltre studiati dei percorsi ad hoc, dove luci, profumi, suoni e gusti si sposano perfettamente. Durante la permanenza in quest’isola felice, si avrà la possibilità di compiere dei viaggi interiori, scoprire le proprie priorità o semplicemente trovare un pò di tranquillità e staccare la spina dal tran-tran quotidiano.

Come Creare Un Giardino Sensoriale

Se si desidera realizzare un giardino sensoriale a regola d’arte bisogna innanzitutto pensare alla progettazione, prendendo in considerazione lo spazio a disposizione, seguito dalla scelta di piante e fiori. Nel caso in cui gli spazi siano limitati, non occorre preoccuparsi, in quanto è possibile creare delle aree interessanti. In fase di progettazione, è fondamentale conoscere gli utilizzatori del giardino e le loro caratteristiche (età, eventuali limiti nel movimento o problemi di carattere psico-fisico), in base alle quali potranno essere definite le strutture, gli arredi e le piante. Una volta ottenute tutte le informazioni necessarie, ecco qualche suggerimento:
  • Ingresso: ha un ruolo molto importante perchè separa l’oasi di pace dal resto del mondo caotico. Può essere un cancello, l’apertura di una siepe, un ponticello e quant’altro;
  • Zone per il riposo: sono i componenti fondamentali di un giardino e possono presentarsi sotto forma di panchine, grossi sassi oppure amache dove dondolarsi piacevolmente. L’importante è che siano comode e collocate in zone fresche e ombreggiate;
  • Zona gioco: se vi sono dei bambini, è molto carina l’idea di creare uno piccolo spazio dove possono giocare, magari allestita con altalene o casette in legno;
  • Sentieri: devono avere un andamento sinuoso e regolare, sia per suddividere meglio le zone, sia per consentire delle passeggiate a prova di cadute;
  • Aiuole: possono avere il bordo rialzato e un accesso facilitato a chiunque desideri prendersi cura del giardino o avvicinarsi a qualche fiore.

Quali Colori, Forme ed Elementi Utilizzare

In un giardino sensoriale non deve mai mancare l’acqua, poichè è un elemento che riflette la luce, emette un suono piacevole e rilassante ma allo stesso tempo stimola dinamismo. In più rappresenta una fonte di nutrimento essenziale per le piante. Per inserirla nel contesto si può valutare uno stagno, una fontanella oppure una piccola sorgente, abbinandola a rocce, ghiaia, sassi o legno, che richiamano sempre la natura e hanno un costo decisamente basso. I colori hanno invece il compito di rendere l’area accogliente e rassicurante, pertanto meglio scegliere piante dalle tonalità tenui come la Wisteria o le Graminacee e creare dei grandi blocchi di colore. È meglio che le forme geometriche del giardino sensoriale siano curve per farlo sembrare il più naturale possibile e infondere creatività e sensazioni di benessere generale.

Stimolazione Dei Sensi Nel Giardino Sensoriale

Poichè i cinque sensi sono i protagonisti indiscussi del giardino sensoriale, saranno proprio loro a trarne i principali benefici mediante stimolazioni ben specifiche.

Giardino Sensoriale: Il senso della Vista

Questo senso può essere stimolato in svariati modi, per esempio con piante/fiori dai colori contrastanti o con gradazioni cromatiche, ricordando che alcune tonalità risaltano meglio con scarsa esposizione al sole e viceversa. Ogni colore ha la propria funzione: il bianco, il lilla e il giallo portano relax, il giallo, il rosso e l’arancione vivacità, mentre il verde equilibrio. Inoltre le piante a stelo, grazie alla loro conformazione, possono creare effetti di movimento e luce ogni volta che vengono mosse dal vento. I cespugli possono rivelarsi invece degli ottimi alleati per coprire delle zone del giardino non proprio belle. Le fioriere possono essere create con vasi oppure oggetti non più utilizzati come carriole, avendo però cura di mantenere lo stesso stile per evitare spiacevoli effetti disarmonici.

Giardino Sensoriale: Il senso dell’Udito

Per coinvolgere l’udito bisogna installare una fonte d’acqua, seminare delle piante che attirano le farfalle come la lavanda, mettere una casetta per gli uccelli e appendere un acchiappasogni (magari costruito con delle conchiglie raccolte sulla spiaggia), che con il vento saprà creare un dolce tintinnio.

Giardino Sensoriale: Il senso del Tatto

Non c’è nulla di più piacevole che toccare una pianta, specialmente se caratterizzata da foglie dal tocco vellutato o dalla consistenza carnosa. È consigliato collocare gli arbusti delicati o provvisti di spine in angoli difficilmente raggiungibili e quelli più resistenti a portata di mano.

Giardino Sensoriale: Il senso dell’olfatto

L’olfatto è uno dei sensi maggiormente coinvolti durante l’esperienza sensoriale grazie al profumo di tutta la vegetazione. In questo caso è importante scegliere dei fiori profumati, ma tenerli a debita distanza l’uno dall’altro per evitare miscugli. Le piante aromatiche come il timo, la menta e il rosmarino sapranno ben inebriare il naso.

Giardino Sensoriale: Il senso del Gusto

All’interno di un giardino sensoriale c’è posto per tutto ciò che è commestibile, per esempio alberi/arbusti da frutta, erbe aromatiche o verdure, che potranno essere raccolte e impiegate in cucina.

Benefici Del Giardino Sensoriale

Il giardino sensoriale offre numerosi benefici e la possibilità di curare diverse patologie, tra cui il morbo di Alzheimer o la demenza senile. Non è infatti raro che alcune case di riposo per anziani ne siano dotate. Inoltre all’interno di ambienti come questo è possibile istituire dei laboratori per risvegliare le capacità residue dei pazienti come conoscere le varie piante, dedicarsi alla loro semina/raccolta, fare delle passeggiate, eseguire dei lavoretti artistici con fiori e piante, preparare etichette di riconoscimento per le specie conosciute, scattare fotografie e proporre delle letture. I destinatari più piccoli possono invece riscoprire il contatto con la natura, spesso tralasciato a causa di PC, videogiochi e TV.

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+393351370126

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
Whatsapp