Giardino rustico e giardini di campagna: come progettarli, idee e costi

DiPlaneta SRL

Giardino rustico e giardini di campagna: come progettarli, idee e costi

Un giardino a seconda dei gusti e del contesto in cui si intende allestirlo, può essere progettato in stile rustico e di campagna ed in entrambi i casi è necessario fare alcune valutazioni di carattere ambientale e strutturale. Guardare cosa cresce spontaneamente quando si pianifica un giardino di campagna e cercare oggetti di decoro per quello rustico, sono altri due essenziali accorgimenti che possono ottimizzare il risultato.

I giardini rustici e di campagna al giorno d’oggi sono quelli maggiormente in voga poiché abbracciano un look country casual, aggiungono elementi decorativi di grande effetto e sono a bassa manutenzione. I giardini rustici tra l’altro funzionano meravigliosamente sia con una casa moderna che classica, ed offrono un’area in cui si riesce a sfuggire al trambusto giornaliero e a sperimentare le bellezze e le evoluzioni della natura.

Come progettare un giardino rustico

I giardini rustici sono davvero versatili e in estate rappresentano spazi particolarmente importanti, poiché diventano luoghi di ritrovo all’aperto per le calde serate e di giorno invece forniscono svariate opportunità per proteggersi dai raggi del sole. Per progettare un giardino rustico è ovviamente da prendere in considerazione il costo finale che non è altissimo, ma comunque necessario sia per preparare il suolo che per allestire il contesto. Tra l’altro bisogna anche mettere in preventivo le spese di manodopera se ci si affida ad un team di esperti.

Le valutazioni preliminari per la progettazione di un giardino rustico

  • Valutare le condizioni climatiche
  • Considerare il tipo di terreno
  • Stabilire la tipologia d’illuminazione
  • Scegliere delle piante da fiore e arbusti
  • Aggiungere delle decorazioni al contesto

Le idee migliori per progettare un giardino rustico

I giardini rustici hanno spesso un aspetto piuttosto particolare; infatti, un contesto del genere può assumere molte forme, ma la chiave è creare uno spazio che faccia sentire a proprio agio all’interno e nel contempo qualcosa che si adatti all’estetica del design impostato.

giardino rustico prato inglese

Un esempio è possibile farlo considerando un giardino rustico all’inglese con un grande prato dove c’è spazio per riposarsi e rilassarsi, mentre il fogliame circostante è disordinato senza però sembrare trasandato.

Abbinandolo ad un’abitazione dalle finiture esterne con pietre o legno è in tal caso un’altra ottima opzione per rendere il contesto ancora più eccitante. Anche la bassa manutenzione è un vantaggio decisivo nella progettazione di un giardino rustico.

La chiave è una quantità controllata di incuria, al fine di garantire alle piante un senso di selvaggio, e in tal caso per ottenere risultati rapidi conviene scegliere quelle che crescono velocemente.

Un vivaista esperto o un sito web preposto a ciò, possono fornire degli ottimi consigli sulla scelta delle piante giuste e delle fioriere che rappresentino un altro meraviglioso modo per mantenere un senso di organizzazione all’interno dello spazio verde. Pensare a fiori colorati e ad alberi che crescono bene anche in vaso, sarà un altro punto forte per cambiare l’estetica del giardino da classico a rustico.

I componenti d’arredo ideali per un giardino rustico

L’arredamento è una delle caratteristiche più importanti per la progettazione di un giardino rustico. Se ad esempio vi piace passare il tempo negli spazi esterni, assicuratevi di avere un luogo confortevole ed elegante dove riposarvi e sedervi.

arredamento giardino rustico campagnaIl design rustico in tal senso ha tanto da offrirvi e con un tocco moderno e alla moda. I cuscini di seduta aggiungono ad esempio ulteriore comfort ad un divanetto in ferro battuto o in rattan, mentre un vetro spesso e trasparente su un tavolo crea una superficie di facile manutenzione e nel contempo ideale per mettere in evidenza le parti forgiate del ferro o gli intrecci del rattan.

I ponti sono degli altri componenti d’arredo che si adattano meravigliosamente ai contesti di stampo rustico.

Infatti possono creare uno spazio che contiene mobili, fioriere e altri tipici elementi da tenere all’aperto e nel contempo offrono anche un’area pulita ed ideale per intrattenere gli ospiti.

In questo caso è importante scegliere il legname adatto, optando magari per quello con una finitura grezza e una tonalità che invecchierà e si fonderà alla perfezione con il contesto verde circostante. Il consiglio finale per la progettazione di un elegante giardino rustico è di aggiungere delle piante rampicanti.

Questi esemplari infatti hanno lunghi gambi che ne evocano senza sforzo il fascino, e che quindi sono necessari all’interno del contesto verdeggiante in oggetto. I rampicanti tra l’altro sono piante che si arrampicano su pali, sui lati delle case e sugli archi e creano anche un magnifico ombreggiamento dal sole, crescono rapidamente e molti hanno dei bellissimi fiori profumati come ad esempio il gelsomino o un aspetto decorativo unico come la bouganvillea e le rose.

Come progettare un giardino di campagna

Lo stile rilassato di un giardino di campagna si ottiene mantenendo semplice il layout già impostato. Evitare qualsiasi cosa troppo complessa in quanto il profilo andrà presto perso una volta che le piante cresceranno. Per questo motivo per progettare un contesto del genere conviene concentrare gli sforzi sulla creazione di vialetti in pietra, ghiaia o erba tutti ideali per rompere lo spazio esistente tra letti di terriccio e bordure.

Un unico e stretto sentiero ad esempio va bene in un piccolo giardino rettangolare, mentre delle passerelle più larghe o strisce di erba sono adatte per una trama molto più grande. Le strutture del giardino di campagna rappresentano tuttavia una parte importante per cui archi, pergolati, schermi a traliccio e panchine si possono usare per dividere il giardino in stanze e fungere da punti focali decisivi ai fini dell’estetica. Le strutture più alte sono inoltre perfette per fungere da supporto a glicini, caprifogli, gelsomini e altri rampicanti profumati.

Tra le migliori piante da giardino di campagna vale la pena citare quelle perenni come il Delphinium, la Verbascum e la Malvarosa; infatti, sono in grado di fornire l’altezza necessaria sul retro delle bordure, mentre la digitale, l’achillea e le campanule aiuteranno a ottimizzare il centro. Anche i gerani sono ideali poiché molto resistenti ed i tipi più corti sono perfetti nella parte anteriore dei contesto verdeggiante.

Idee per ottimizzare il design di un giardino di campagna

Le rose rappresentano un altro must per il colore e il profumo in estate, così come le le ortensie che reggeranno per l’autunno. I cornioli invece fungono da cornice per le piante da fiore durante i mesi più caldi dell’anno, ma sono al centro dell’attenzione in inverno quando le loro foglie cadono per rivelare bellissimi steli colorati.

Le piante in un contesto con queste caratteristiche in passato erano ben distanziate tra loro in quanto venivano preferite erbe e piante medicinali, ma tuttavia posizionandole più vicine si fa in modo che il terreno sia presto nascosto e tutto si unisca per formare una massa di foglie e fiori dall’aspetto accattivante e meravigliosamente decorativo.

Costi indicativi e preventivo per la progettazione di un giardino rustico

A parte le idee di impostazione di un giardino sia esso rustico che di campagna, per la loro progettazione è importante valutarne i costi. Per fare un esempio un contesto di circa 100 mq, per renderlo funzionale potrebbero essere necessari dei moderni tappeti erbosi che hanno un costo di circa 800 euro, oltre a terriccio e concime i cui prezzi si attestano intorno ai 270 euro. Ovviamente a parte le vostre abilità nel giardinaggio fai da te, sono comunque da mettere in preventivo i costi necessari per la manodopera che prevede la messa a dimora di arbusti e piante, così come la sistemazione dei vialetti d’accesso alla casa, delle bordure e delle recinzioni.

Un preventivo spese è in tal caso consigliato indipendentemente se vi affidate ad un esperto giardiniere vivaista o a un servizio web. A margine è altresì importante sottolineare che un giardino sia esso rustico che di campagna necessita anche di un impianto di irrigazione appropriato. In questo caso stabilire un prezzo non è facile; infatti, se ad esempio si opta per quello automatico i costi variano a seconda della tipologia d’installazione.

Ad esempio un impianto interrato per un giardino di 100 metri quadri e che fa da cornice ad una villetta a schiera, il solo costo dei materiale necessario si aggira tra i 180 e i 250 euro, mentre se si tratta di strutture più grandi ovvero tra i 350 e i 500 metri quadri, il prezzo del materiale sale e si attesta tra i 250 e i 350 euro. Una volta acquistato tutto il necessario bisogna anche calcolare la posa di tubi e raccordi da collegare ai vari soffioni interrati, e da ciò si evince che per l’operaio addetto si tratta di fare un lavoro piuttosto complicato ovvero scavare, posare e alla fine collaudare l’intero impianto.

Info sull'autore

Planeta SRL administrator

Planeta nel mondo

Catania

Contrada Primosole S.S.194

+39‎‎393 89 96 086

roma-sede-planeta

Bucharest

Street Gen. Berthelot, 27

+40722151300

roma-sede-planeta

Sao Paulo

Rua P.O. Carvalho de Barros, 65

5511993366050

roma-sede-planeta

Los Angeles

6419 Orange Street

+13108668553

roma-sede-planeta

Miami

244 Biscayne BLVD, Suite 3302

+13058421706

roma-sede-planeta

Kuwait City

Coming soon

Coming soon

roma-sede-planeta
css.php
Whatsapp